Google: investimento di oltre 200 milioni di dollari in energia eolica

di Martina Pugno del 13 febbraio 2013

Se è vero che ogni grande azienda richiede molta energia per funzionare, immaginate quanto questo possa valere per una potenza indiscussa del web come Google: per contenere i costi e l’impatto energetico, l’azienda informatica ha intrapreso negli ultimi anni la via dell’investimento nell’energia pulita.

Il nuovo progetto, in Texas, è stato messo a punto e presentato lo scorso dicembre e si tratta di un impianto eolico da oltre 200 milioni di dollari.

LO SAI? Quanto consuma Google: 260 milioni di watt…

Per un colosso come Google, l’investimento è proporzionato alle necessità energetiche delle sue infrastrutture; è pronta quindi a nascere la “Wind farm” programmata in Texas, a 35 miglia dalla città di Amarillo. L’impianto, realizzato con le più avanzate tecnologie, sarà in grado di produrre circa 161 megawatt, grazie a 70 turbine Siemens da 2.3 megawatt l’una: una quantità di energia sufficiente, sottolinea il team dell’azienda, ad alimentare oltre 60mila abitazioni.

L’impianto eolico verrà collegato direttamente ai server di Google stanziati in Texas e in New Mexico. Per la realizzazione, l’azienda si è affidata a EDF Renewable Energy, leader nel settore delle rinnovabili, con oltre 50 progetti di sviluppo sostenibile in corso. Le turbine sono state messe in funzione a partire dalla fine del 2012.

Le ragioni dell’investimento di Google sono ambientali, ma l’azienda non fa mistero dell’interesse economico nell’operazione: secondo quanto pubblicato sul blog ufficiale, Google è il primo investitore della Edf Renewable Energy al di fuori delle istituzioni finanziare, ritenendo l’azienda una importante nuova fonte di capitale per il settore dell’energia rinnovabile.

L’impianto eolico si aggiunge così all’elenco di progetti sostenuti da Google nel campo della sostenibilità, per una produzione energetica totale di 2 gigawatt. Abbastanza, sottolinea l’azienda, per alimentare 500mila case per un anno, per fare il giro del mondo in macchina 190mila volte, per alimentare l’Opera House di Sidney per 312 anni o tutte le scuole pubbliche elementari degli stati di New York, Oregon e Wyoming per un intero anno.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *