Il mare più bello: la guida alle spiagge più pulite di Legambiente e Touring Club

di Marco Grilli del 11 luglio 2014

Spiagge incantevoli e acque cristalline: tra natura incontaminata e mete trendy il meglio del mare, e dei laghi, in Italia. Potete trovare tutte queste informazioni nell’ormai tradizionale guida alle spiagge più pulite  “Il mare più bello”, curata da Legambiente e dal Touring Club Italiano,  che quest’anno presenta una nuova veste grafica – con più spazio alle foto – e contenuti più ricchi.

Ci sono tante notizie sulla qualità dei territori, consigli pratici e soprattutto la novità dell’accorpamento delle località e dei comuni costieri in 35 comprensori turistici, ovvero in aree geografiche che prendono in considerazione più l’omogenità dell’offerta turistica che i confini amministrativi.

Nelle parti dedicate a ogni singolo comprensorio, il lettore può sfogliare le pagine con le interviste a personaggi del mondo associativo, culturale o dello spettacolo che vivono o conoscono quel territorio, per poi poter consultare gli itinerari con le visite dell’entroterra, per esempio alla scoperta delle bandiere arancioni del Touring Club, marchio d’eccellenza riservato alle località con meno di 15mila abitanti.

Leggi anche: Cavalli per pulire le spiagge

Grande spazio è poi naturalmente riservato alle località balneari marine e lacustri premiate con le cinque vele, il riconoscimento assegnato da Legambiente a quelle mete turistiche che meglio hanno conciliato la gestione sostenibile di un territorio d’eccellenza, la salvaguardia del paesaggio, i servizi offerti nel pieno rispetto dell’ambiente e l’eno-gastronomia di alto livello.

Quest’anno possono fregiarsi di quest’importante titolo 14 località marine e 7 lacustri. Castiglione della Pescaia (Gr), Pollica-Acciaroli-Pioppi (Sa) e Posada (Nu) sono salite sul podio nella classifica delle cinque vele per le località peninsulari e le isole maggiori, mentre Santa Marina Salina (Me) è la prima tra le isole minori e l’unica isola ad aver raggiunto questo importante traguardo.

Le altre località marine e peninsulari delle isole maggiori ad aver ottenuto il riconoscimento sono: Ostuni (Br), San Vito Lo Capo (Tp), Vernazza (Sp), Otranto (Le), Melendugno (Le), Baunei (Og), Bosa (Or), Maratea (Pz) e le nuove entrate Domus De Maria (Ca) e Roccella Jonica (Rc). Per quanto riguarda i laghi, invece, sono state premiate con le cinque vele Molveno (Tn), Appiano sulla strada del vino (Bz)  e Fie’ allo Sciliar, nell’ordine le tre località meglio classificate, più le new entry del 2014 Avigliana (To) sul lago di Avigliana grande in Piemonte, l’umbra Tuoro sul Trasimeno sull’omonimo lago, la toscana Massa Marittima (Gr) sul lago dell’Accesa ed infine la lombarda Bellagio, posta sul noto lago di Como.

castiglione della pescaia

Il mare più bello: la guida alle spiagge più pulite di Legambiente e Touring Club: laprima classificata è Castiglione della Pescaia

Potrebbe piacerti: Bandiere blu 2014: in Italia mare più pulito

Tra le novità di quest’anno vi è anche il fatto che la guida “Il mare più bello” è sempre più social. Sulla pagina facebook si possono consultare tutte le notizie, gli approfondimenti e gli appuntamenti, al fine di creare una sorta di community dove siano presenti tutte le località che negli ultimi anni si sono distinte nella classifica delle cinque vele, per conoscere e condividere le buone pratiche e migliorare le proprie prestazioni in termini di sostenibilità ambientale. In pratica, un vero punto di riferimento per tutti gli amanti del nostro mare.

Scopri questo: Bandiera Blu: ma il mare è realmente pulito?

Entro il 23 luglio, inoltre, Legambiente invita tutti a scegliere e proporre la spiaggia più bella d’Italia attraverso i social network e il sito internet (www.legambiente.it/lapiubella): sulla base delle selezioni sarà così possibile individuare i dieci lidi più affascinanti e caratteristici del nostro Paese. Lo scorso anno la più votata on line fu Cala Bianca (Sa) nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano: la prossima estate scopriremo chi sarà la sua erede secondo il parere degli internauti.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *