I migliori video sul global warming

di Martina Pugno del 7 marzo 2013

Spesso un’immagine vale più di mille parole, soprattutto quando si tratta di temi complessi e di cambiamenti che, seppure impercettibili da un giorno all’altro, sono in corso e possono provocare devastanti conseguenze, come il surriscaldamento globale.

Abbiamo fatto una selezione dei video migliori sul cambiamento climatico (purtroppo in inglese ma spesso auto-esplicativi) trovati sul web e ve li proponiamo qui. Se vi piacciono, fateli girare, per convincere tante più persone che il fenomeno del riscaldamento globale è reale anche se ci sembra di non percepirlo.

GUARDA ANCHE: 130 anni di riscaldamento globale in un video di 30 secondi!

Vale la pena vederli fino in fondo anche nei casi più ostici vi si aprirà un mondo!

1 – Se la tendenza del surriscaldamento globale non verrà presto invertita e le emissioni di CO2 non inizieranno a diminuire, cosa rischiamo di perdere?
Ce lo mostrano le splendide immagini raccolte in questo video, in grado di catturare la bellezza e la poesia di interi ecosistemi e mostrando, dall’altro lato, quali sono i devastanti effetti dello sviluppo incontrollato da parte dell’uomo e dello sfruttamento sconsiderato delle risorse del pianeta:

2 – Una efficace metafora sportiva paragona gli effetti dell’emissione di CO2 nell’atmosfera all’assunzione di steroidi
da parte degli atleti: le conseguenze sono prestazioni più elevate, paragonabili all’aumento delle temperature, ma anche importanti danni alla salute sia dell’atleta sia dell’ambiente.

3 – Non necessita di parole questo video che presenta i livello di CO2 nell’atmosfera dal 1960 al 2009, e poi indietro fino all’era glaciale.

4 – Le conseguenze del global warming si riflettono in modo diretto sull’assottigliamento dei ghiacci della Groenlandia, ecco come viene filmato il processo erosivo.

5 – Ma le terre dei ghiacci non sono le uniche a subire gli effetti dell’innalzamento delle temperature, che a loro volta provocano profonde variazioni climatiche. Incendi, monsoni e alluvioni hanno caratterizzato questi dieci anni da record per quanto riguarda il surriscaldamento terrestre, per una situazione globale che non può essere considerata solo coincidenza.

6 – Il semplice fatto che un argomento sia complesso, tuttavia, non significa che non possa essere spiegato in termini semplici, come dimostra questo video che sottolinea l’importanza di una visione d’insieme per un’indagine effettivamente realistica. Il cane rappresenta le variazioni metereologiche, mentre l’uomo quelle climatiche: i differenti percorsi simboleggiano quindi rispettivamente un trend a breve termine e uno a lungo termine, che appare come l’unico prevedibile.

Forse ti potrebbe interessare anche:
Lo scienziato scettico che si “converte” alla causa del global warming

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *