I verdi svizzeri sostiengono referendum contro l’immigrazione per motivi ambientali

di Jessica Ingrami del 5 febbraio 2013

Se otto milioni vi sembran pochi… Ecopop, l’associazione svizzera Ecologia e Popolazione, ha consegnato nei mesi scorsi oltre 100.000 firme per chiamare i cittadini ad esprimersi sulla materia “immigrazione”, visto che la già ‘elevata’ popolazione elvetica. Ma non aspettatevi proposte di integrazione o attività di accoglienza e inserimento degli stranieri, anzi.

La proposta del gruppo ambientalista si chiama “Stop alla sovrappopolazione – Sì alla conservazione delle basi naturali della vita” e si propone di limitare i flussi di immigranti allo 0,2% l’anno al fine di proteggere la natura (sic), limitare la necessità di nuove costruzioni, distruzione del suolo, traffico e inquinamento da veicoli e riscaldamento. Insomma, l’idea è di limitare la popolazione per ragioni puramente ecologiche!

FOCUS: La rinascita dei Verdi Europei

Questa soglia infatti permetterebbe di tenere sotto controllo l’impatto della pressione demografica sulla natura e sull’ambiente, considerando fattori come il numero di abitanti, il consumo per abitante e il territorio a disposizione.

Il paradosso è che sia proprio il gruppo dei Verdi a promuovere l’iniziativa e non la destra nazionalista, come ci si potrebbe aspettare, vista la tematica. Ecopop si affretta a dichiararsi contro la xenofobia e il razzismo, peccato che la sua richiesta preveda la salvaguardia dello svizzero DOC, anziché la presentazione di soluzioni contro l’inquinamento e la cementazione selvaggia.

LEGGI ANCHE: Arrivano i caschi verdi ONU per proteggere l’ambiente?

Vedremo cosa ne pensa la Cancelleria Federale presso cui è stata depositata la raccolta ma già sono iniziate le polemiche pur nella paciosa Svizzera.