Il boss col pollice verde: casa abusiva col fotovoltaico

di Luca Scialò del 20 maggio 2013

Napoli e la sua provincia, da sempre fantasiosa e dalle mille contraddizioni, confermano questa ‘tradizione’ con la notizia dell’eco-boss.

Con l’operazione di cattura di uno dei capi camorristi che ancora latitavano, è emerso che ad Afragola, presso il Rione Salicelle, dove pullula illegalità e degrado, i carabinieri hanno posto sotto sequestro una miriade di locali abusivi, tra cui un appartamento lussuoso con tanto di… pannelli fotovoltaici sul tetto.

Ovviamente non omologati e presi chissà dove.

L’appartamento “ecologista” del boss, come hanno accertato i carabinieri, era stato appena ultimato e sarebbe stato destinato a uno dei suoi figli. E’ composto da due camere, un bagno, cucina e ripostiglio; nonché il solito arredamento kitsch che contraddistingue le abitazioni dei Padrini.

Peccato che il tutto sia spuntato illegalmente tra un garage e un’area adibita per la sosta all’aperto dei condomini di un isolato!

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *