Il cartello pubblicitario che produce acqua da bere…

di Claudia Raganà del 3 aprile 2013

Accade a Lima, in Peru. Nella capitale sudamericana piove pochissimo, cadono meno di 3cm di acqua l’anno ma l’umidità è molto elevata, quasi il 98%; questo genera un continuo fabbisogno insoddisfatto di acqua per la popolazione, che spesso si trova costretta ad attingere da bacini di acqua non potabile.

Nonostante l’assenza di acqua piovana, il clima di Lima è particolarmente umido. Come sfruttare questa caratteristica a proprio favore? In un modo decisamente bizzarro, ossia creando un cartellone pubblicitario in grado di fornire acqua potabile!

LEGGI ANCHE: Riciclo dei rifiuti per produrre… acqua!

Il progetto è stato realizzato tramite una collaborazione tra l’Università di Ingegneria e Tecnologia del Perù (per gli aspetti tecnologici) e dell’agenzia di advertising Mayo DraftFCB (per la parte creativa).

Il cartellone, che all’apparenza sembra solo pubblicizzare i corsi dell’Università, in realtà ‘imprigiona’ e raccoglie umidità per poi trasformarla in acqua, filtrarla e metterla a disposizione dei cittadini. Il processo di trasformazione avviene grazie a 5 macchine poste all’interno del cartellone, in aggiunta a filtri al carbone che purificano l’acqua e ad un condensatore.

SCOPRI QUESTO: Come depurare l’acqua del rubinetto: depuratore acqua domestico

L’acqua che ne deriva, viene raccolta in 5 cassoni posti sopra al pannello, dotati di tubature che la rendono disponibile “a terra” ai cittadini, che vengono a raccoglierla con le taniche.

La struttura è in grado di produrre quasi 100 litri di acqua al giorno nel periodo estivo e da quando è stata installata, da circa 3 mesi, ha già prodotto e restituito ai cittadini 9.450 litri di acqua da bere.

ANCHE QUESTA E’ UN’IDEA INSOLITA: Pubblicità come land per l’agenzia inglese Curb

Guarda anche il video del cartellone pubblicitario che produce acqua a partire dall’umidità dell’aria:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *