Il mezzo più eco in città? La funivia urbana!

di Erika Facciolla del 30 gennaio 2014

L’uso della funivia nel futuro della mobilità urbana sostenibile? Un’ipotesi non così avveniristica che potrebbe sbarcare presto anche in Italia visti i costi di realizzazione relativamente contenuti, la fattibilità decretata da progettisti ed esperti internazionali e il basso impatto ambientale stimato.

L’architetto canadese Steven Dale è considerato il massimo esperto mondiale di funivie urbane, e ha anche curato alcuni progetti di pronta applicazione per diverse città italiane.

PER APPROFONDIRE: Mobilità sostenibile: storia e prospettive in Italia

Già, perché dopo la già collaudata funivia di Londra alimentata ad energia solare che collega i capi opposti della città, il Comune di Genova potrebbe essere il primo a sperimentare l’avanguardistico sistema di trasporto nel nostro Paese, tanto che il progetto è già approdato sui banchi dell’Unione Europea dove ha ottenuto l’approvazione dell’Agenzia Ten-T.

Stando alle prime indiscrezioni, la funivia dovrebbe collegare il centro del capoluogo ligure con l’aeroporto ‘C. Colombo’ grazie alla nuova fermata ‘Aeroporto-Erzelli’: si prenderà la metropolitana da Piazza De Ferrari fino alla nuova stazione degli Erzelli e da lì partirà la cabinovia che condurrà fino alla fermata Erzelli-Aeroporto.

LEGGI ANCHE: Trasporti pubblici sostenibili, dal bus alle mini-navette elettriche

Il progetto dovrebbe essere completato tra il 2014 e il 2016 per un costo complessivo di 1,2 milioni di euro, in parte finanziati dai fondi europei. Non rimane che aspettare di poter vedere, per credere.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *