In Inghilterra arriva la palestra ecosostenibile all’aria aperta

di Jessica Ingrami del 5 febbraio 2015

Una palestra ecosostenibile è un incentivo a fare ginnastica, se poi l’energia prodotta dal lavoro muscolare viene usata per alimentare il consumo elettrico della città, è ancora meglio!

Gli spazi verdi nelle città vengono prevalentemente adibiti come parchi pubblici, con panchine e giochi per bambini. La società britannica Great Outdoor Gym Company, invece, crede fermamente che possano essere molto di più: grazie all’installazione di attrezzature per il fitness, possono insegnare alle persone che uno stile di vita sano e un costante esercizio fisico aiutano la propria saluta e anche l’ambiente circostante.

L’Inghilterra, infatti, non è nuova al fenomeno: la Great Outdoor Gym Company può già contare su una rete di oltre trecento punti di allenamento ad energia pulita, ma la novità introdotta dalla palestra ecosostenibile costruita nella cittadina di Hull è quella di poter incanalare l’energia prodotta durante una sessione di allenamento nella rete elettrica del gestore locale, alleggerendo così la bolletta dei cittadini, oltre al loro girovita.

La palestra ecosostenibile utilizza l'energia prodotta dagli utenti anche per illuminarsi durante la notte

La palestra ecosostenibile utilizza l’energia prodotta dagli utenti anche per illuminarsi durante la notte

Green heart”, così è stato chiamato il progetto, ha già accumulato più di 40.000 kW e si compone di diversi attrezzi: varie tipologie di biciclette, cross trainer, strumenti che misurano l’indice di massa corporea, peso e altezza, oltre ad indicazioni mediche per un utilizzo corretto. Inoltre, ogni macchina è dotata di un display per mostrare in tempo reale quanta energia è stata prodotta da chi è presente e in movimento in quell’istante.

Un power display mostrerà in tempo reale quanta energia è stata prodotta da chi è presente e in movimento in quell’istante nella palestra ecosostenibile.

Un power display mostrerà in tempo reale quanta energia è stata prodotta da chi è presente e in movimento in quell’istante nella palestra ecosostenibile.

L’energia prodotta dagli utenti non serve solo ad alimentare il consumo elettrico della città, ma viene utilizzata anche per illuminare la zona di notte o per caricare i cellulari: in questo modo, è possibile allenarsi anche nelle ore serali e alla notte.

Leggi anche: Quando anche la palestra è riciclata

In un mondo in cui tutte le risorse sono preziose, con la palestra ecosostenibile nemmeno l’energia prodotta dal lavoro dei nostri muscoli andrà sprecata e diverrà, a tutti gli effetti, una fonte rinnovabile di energia.

{ 1 comment… read it below or add one }

Giulio febbraio 8, 2015 alle 12:03 pm

Caspita che bel progetto. Speriamo che arrivi un giorno anche qui in Italia!

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *