InCantaStorie: una giornata narrativa per famiglie con spunti di riflessione green

by Marta on 12 maggio 2016

L’associazione culturale ‘La Bottega delle Favole’ presenta la seconda edizione di InCantaStorie, un grande festival di narrazioni e storie appunto, che si terrà sabato 21 maggio nel Parco di Villa Negrotto Cambiaso ad Arenzano (Genova).

I visitatori sono invitati a raggiungere la location in treno (il parco è a 2 minuti dalla stazione FS di Arenzano), in un’ottica di sostenibilità che caratterizza tutto l’evento, dove anche la parte gastronomica sarà servita in materiali compostabili e per l’occasione il posto sarà corredato di cassonetti per la raccolta differenziata, che in Liguria non è poi così scontato.

incantastorie1

Il meraviglioso Parco di Arenzano con i suoi sentieri e scorci nel verde accoglierà per un giorno intero artisti, storyteller, illusionisti, improvvisatori teatrali, musicisti e attori, con l’intento di trasportare i visitatori in un mondo in cui i cambi di prospettiva si intrecciano fuori dal tempo e concorrono a creare una nuova realtà all’insegna del tempo di qualità e relax trascorso a ‘fil di prato’.

Al mattino ci saranno momenti di art experience, che vanno dallo stone balancing – l’arte rilassante di realizzare sculture con le pietre in equilibrio –  al riciclo creativo, alla realizzazione di libri tattili. Il pomeriggio, traghettati dai Ritmiciclando (una banda di ‘ripercussioni sociali’ che costruiscono strumenti musicali con materiali di recupero), gli spettatori viaggeranno con la fantasia e a piedi, vagando per il parco, dove potranno ascoltare cantori di storie e improvvisatori teatrali, e lasciarsi incantare da un illusionista.

Per finire l’intensa giornata ci sarà uno spettacolo teatrale inedito che racconta la storia di un albero secolare in un cambio di prospettiva del tutto speciale in cui narratore d’eccezione sarà l’energia vitale della Natura. Lo spettacolo sarà reso ancora più vivace dall’accompagnamento di un esperto rumorista e da un mimo sonoro.

Interessante anche l’idea di portare al festival un mastro cartaio, una donna che allestirà un albero ornitologico, ovvero un’installazione di uccellini-origami realizzata tutta in carta e dedicata agli uccellini delle colline genovesi: una moltitudine di modellini che riprodurranno fedelmente le varie specie autoctone e che saranno osservabili attraverso piccoli binocoli… naturalmente di carta!
Sarà presente una casetta per il bookcrossing, per il libero scambio di libri, e verrà allestito uno spazio di letture morbide che, per tutto il giorno ospiterà scrittori, cantastorie, illustratori e librai.

incantastorie2

Durante tutte queste attività resterà attivo nei pressi dell’area giochi ‘Il Mercante in Fiaba‘, mercatino di artigiani locali che mostreranno le loro produzioni ispirate al tema del festival. Sarà inoltre presente un punto ristoro con degustazioni di prodotti tipici e street food propriamente ligure, dalle torte di verdura ai cuculli e alla panissa, rigorosamente in contenitori compostabili.

Un’idea per trascorrere una giornata ricchissima di eventi nel verde e nella cultura, a due passi dal mare!

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *