Ecco alcune delle migliori invenzioni per un futuro più green ed eco-sostenibile

di Erika Facciolla del 15 settembre 2014

Il futuro è green, e non è solo uno slogan, ma una realtà ormai consolidata, visto il numero crescente di aziende, istituti di ricerca ed esperti di tutto il mondo impegnati nella definizione di invenzioni per unl futuro sostenibile, andando anche a migliorare o sostituire prodotti e servizi tradizionali già presenti sul mercato.

Un tema al centro del consueto appuntamento con Sustainia100, che anche quest’anno ha premiato le 100 invenzioni più meritevoli dedicate allo sviluppo sostenibile durante una kermesse norvegese che ha richiamato l’attenzione di inventori, imprenditori, politici ed esperti di fama internazionale.

Di queste 100 invenzioni – individuate anche in base ai giudizi raccolti sulla piattaforma on line di Sustainia – le prime 10 hanno meritato il prestigioso ‘Premio innovazione sostenibile’ e sono state presentate in occasione di un Convegno indetto dalle Nazioni Unite alla presenza dell’ex-governatore californiano Schwarzenegger e Rajendra Pachauri, Presidente del Panel delle UN per il cambiamento climatico.

Ma vediamone alcune insieme.

Le finestre intelligenti. I ‘vetri dinamici’ prodotti dall’azienda californiana View sono in grado di regolare automaticamente la quantità di luce e di calore che passa all’interno di un edificio, consentendo un risparmio energetico fino al 20% rispetto ad una finestra tradizionale. Il merito è di un sofisticato rivestimento elettrocromico posto tra i due strati di vetro che può essere regolato elettricamente.

finestre intelligenti

Le migliori invenzioni per un futuro più sostenibile: finestre intelligenti

Il polimero mangi-smog. La ricerca sulle bio-plastiche ha prodotto, finora, risultati davvero interessanti ma Aircarbon ha sbaragliato la concorrenza dimostrando la sua efficacia nel catturare i gas serra presenti nell’atmosfera. Si tratta di un polimero mangia-smog non derivato dal petrolio, prodotto con un impatto ambientale prossimo allo zero. Una soluzione che molti già considerano ‘fondamentale’ nella lotta contro il cambiamento climatico.

Il chiosco che offre denaro in cambio di rifiuti. Il problema dello smaltimento dei rifiuti elettronici potrebbe finalmente essere risolto dall’installazione  su larga scala di stazioni automatiche capaci riciclare tutti i vecchi apparecchi elettronici non funzionanti, come vecchi telefoni, tablet, lettori mp3, e gadget simili. Succede negli States, dove i chioschi EcoATM forniscono ai cittadini un servizio di stoccaggio offrendo denaro in cambio di rifiuti. Grazie ai 900 chioschi sparsi negli Stati Uniti, il 75% dei 2 milioni di dispositivi elettronici raccolti ha trovato nuova vita.

EcoATM

Le migliori invenzioni per un futuro più sostenibile: EcoATM

Sistema di allerta per perdite nei sistemi di irrigazione. In tema di risparmio idrico, Sustainia ha premiato una soluzione che affronta il problema della siccità (sempre più allarmante in molte zone del mondo, Occidente compreso) e della dispersione di acqua nei sistemi di irrigazione utilizzati da agricoltori e allevatori. Si tratta del PowWow Energy, un sofisticato software messo a punto per rilevare anche la più piccola perdita di acqua in un sistema di irrigazione a pompe elettriche e di inviare una segnalazione con un sms. Uno studio pilota ha dimostrato che, grazie a questi contatori intelligenti, è possibile evitare la dispersione di circa 12.000 litri di acqua e 800 kWh di energia in un solo anno.

Analisi dei consumi energetici di un edificio. Migliorare l’efficienza energetica degli edifici commerciali non aiuta soltanto l’ambiente, ma consente di abbassare i costi energetici e di manutenzione. Per questo motivo una startup di Boston ha dato vita al primo software (BEI) che analizza i consumi di un edificio per sviluppare un modello energetico ad hoc che può essere trasformato in un progetto di risparmio energetico concreto e dal ritorno economico assicurato.

Ridurre la luce artificiale. Risparmiare energia elettrica in casa grazie a LightCatchers, un sistema di illuminazione intelligente che grazie ad un sensore e a un complesso sistema di specchi rileva la luce del sole, la riflette nell’edificio, massimizzandone la resa, e assicura un’illuminazione costante e duratura per tutta la giornata ad energia pari a zero.

Smartphone equo e solidale. Non un semplice telefono cellulare, ma uno soluzione eticamente responsabile e sostenibile che offre un’alternativa socialmente meritevole al classico smartphone. Si chiama Fairphone, è equo e solidale perché realizzato nel rispetto dei lavoratori, delle loro famiglie e delle materie prime lungo tutta la filiera produttiva.

fairphone

Le migliori invenzioni per un futuro più sostenibile: Fairphone

La piattaforma mobile per aziende della moda che da info sulle condizioni dei suoi lavoratori. A proposito di condizioni di lavoro disumane e insalubri, l’industria della moda – esattamente come quella dell’elettronica –  non è nuova a questo genere di accuse. Per dar voce allo sfruttamento dei lavoratori e denunciare lo sviluppo sempre meno sostenibile imposto dal settore tessile, è nato Labor Link, una piattaforma mobile che offre alle aziende della moda e ai loro operatori sparsi per il mondo tutte le informazioni sulle condizioni di lavoro, eventuali violazioni dei diritti e sul benessere delle comunità coinvolte nei processi produttivi legati al comparto tessile.

waterboxx

Le migliori invenzioni per un futuro più sostenibile: Waterboxx

La giusta irrigazione per piante e semi nelle zone desertiche. Oltre che costoso, piantare alberi nel deserto è un’operazione molto difficile – se non impossibile -ma la soluzione potrebbe arrivare a breve dai laboratori dell’azienda olandese Groasis che ha messo a punto la Waterboxx, una rivoluzionaria tecnologia a rilascio graduale dell’acqua che assicura la giusta irrigazione per piante e semi in zone desertiche, rocciose o molto asciutte. Il sistema Waterboxx consente di accumulare acqua piovana, di condensa o umidità, in una cisterna contenitrice che poi viene rilasciata gradualmente nel terreno circostante. In questo modo, una breve pioggia di 10 minuti può assicurare scorte d’acqua sufficienti per mesi e tutta l’irrigazione necessario ad un loro perfetto sviluppo.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *