La corrida non può essere patrimonio dell’Umanità!

di Elle del 20 ottobre 2013

La Commissione Cultura del Congresso spagnolo vorrebbe avanzare la richiesta all’Unesco di inserire la corrida nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

La proposta ha sollevato l’attenzione dell’eurodeputato Andrea Zanoni, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benesssere e la Conservazione degli animali al Parlamento europeo, evidenziando come uno spettacolo cruento quale è la corrida non possa essere valorizzato in qualità di patrimonio dell’Umanità.

Si tratta d’altra parte di un movimento contrario a quello seguito da alcune città spagnole come Barcellona, che sembrano aver abbandonato la cultura della sofferenza e della morte inflitta dalla tauromachia vietandone la manifestazione.

APPROFONDISCI: Ultima corrida a Barcellona: tauromachia al tramonto?

Lo stesso Parlamento spagnolo, in effetti, ha mostrato spaccatura in risposta a questa proposta pur ricevendo l’approvazione con i voti del Partito Popolare, che detiene la maggioranza. Non è pensabile che si intenda trasmettere alle future generazione un messaggio a favore della crudeltà gratuita come di fatto avviene durante lo spettacolo della morte messo in scena con la corrida.

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *