La tastiera per PC in legno ricoperta di muschio

di La Ica del 12 gennaio 2013

Sembra il titolo di un racconto di fantascienza e invece no! La tastiera per il pc fatta di muschio esiste per davvero ed è stata elaborata da Robbie Tilton, studente presso la Tisch School of the Arts di New York. Ispirandosi ai moss graffiti (scritte decorative in muschio), Robbie ha realizzato la prima tastiera per computer tutta in legno compensato e finto muschio.

Guarda le foto

Basandosi su un modello in commercio di tastiera wireless funzionante, Robbie ha così potuto ricavare la maschera ed i tasti da due fogli di compensato, mantenendo la base della tastiera con il suo circuito, che in realtà è semplicemente connesso ad un bluetooth e ad un convertitore ASCII collegati da un cavetto.

LO CONOSCI? Plantbook, il laptop ad energia solare che si ricarica innaffiandolo

Ha tagliato al laser il compensato per ricavare maschera e tasti in legno e ha piegato la maschera di compensato usando quella originale come supporto, dopo averla immersa in acqua bollente per renderla malleabile.

Poi ha installato i componenti elettronici del dispositivo originale, i chip e le varie parti elettroniche inserendole in un tubo di plastica, nel cui interno è stato disposto un contenitore per la batteria in gomma, che funge da isolante, e del rame, che funge da conduttore. A questo punto ha rivestito la base con del finto muschio e ha montato i tasti e la maschera.

LEGGI ANCHE: Eco-trends: schermi, tastiere e mouse rivestiti di legno

Amiamo la tecnologia e ormai non possiamo più farne a meno ma i nostri apparecchi elettronici sono così puliti, senza vita, freddi, sia al tatto che alla vista. Una tastiera in muschio invece, stimola i nostri sensi e sviluppa la nostra coscienza verde attraverso la necessità di doverla curare, sebbene in questo caso si sia ripiegato sul finto muschio.

Volevo creare un prodotto che contraddicesse la comune percezione che abbiamo degli oggetti tecnologici”, ha scritto Robbie sul suo blog, dove ha illustrato e spiegato tutte le fasi della realizzazione dell’oggetto.

SCOPRI: Accessori low-tech in bambù per gadget hi-tech

L’idea di Robbie era di creare un contrasto tra un oggetto comunemente considerato come ‘non naturale’ e fatto da un materiale artificiale, la plastica, e dei materiali naturali dalla texture morbida, come il muschio ed il legno, molto piacevoli al tatto. Questo ha reso molto più tattile l’esperienza di utilizzo della tastiera, dando una sensazione come di velluto per le dita.

Bisogna dire che c’è veramente riuscito!

VAI A: Ecco Orée, la tastiera di legno wireless

GUARDA LE FOTO DELLA TASTIERA E DELLE FASI DI LAVORAZIONE

Guarda le foto

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *