Un lampione che funziona ad energia eolica e solare dalla Spagna

di Chiara Greco del 11 febbraio 2015

La Spagna è da tempo uno dei paesi Europei che prestano maggiore attenzione alle pratiche sull’uso di energia pulita e rinnovabile.

Se nel 2005 infatti è stato il primo paese europeo a investire nell’installazione di pannelli fotovolatici elettrici nei nuovi edifici e il secondo nel mondo a volere installazioni di impianti fotovoltaici termici, in questo periodo il paese iberico sceglie di puntare sulle energie rinnovabili con una nuova idea, davvero green.

Si tratta di un nuovo modello di lampione stradale che potrebbe spianare la via per nuove brillanti innovazioni che sfruttano le fonti rinnovabili nell’illuminazione pubblica.

SCOPRI ANCHE: Holonic, il lampione che combina solare ed eolico per essere sempre acceso

L’idea di questo lampione che funziona ad energia eolica è frutto di una collaborazione tra l’Università della Catalogna e una nota start up del settore delle rinnovabili, Eolgreen. Non si tratta di un semplice palo della luce attivato da pannelli solari, come se ne vedono anche nel nostro paese, ma con un impianto combiato di turbina eolica, due pannelli solari policristallini, batteria di accumulo e sistema di controllo elettrico. Questo lampione sarebbe in grado di raccogliere abbastanza energia per illuminare parchi e strade per diverse notti.

L’innovativo sistema eolico di seconda generazione installato nella pala del lampione consentirebbe una raccolta dell’energia più efficiente, arrivando a produrre 100 watts di energia in un range che va dai 10 ai 60 giri al secondo.

lampione energia eolica

Un lampione che funziona con energie rinnovabili – Foto: Eolgreen

La batteria di ricambio di questo lampione che funziona ad energia eolica e solare potrebbe incamerare energia per 6 notti di illuminazione mentre un set di luci a LED che producono tra 3500 e 4000 lumen di potenza luminosa e la possibilità di trasmettere alla centrale, tramite antenne UHF eventuali problematiche, insieme alla capacità di funzionare in modo autonomo dalla rete, avrebbero permesso all’azienda di stipulare accordi con diverse città spagnole per cominciare già a produrne 700 all’anno, seguendo le orme di altre società che sperimentano modelli di illuminazione off-grid, come la  Urban Green Energy.

Sarà rivoluzione nel settore dell’illuminazione sostenibile anche in Italia?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *