L’Eco della Musica, parte il festival eco-musicale dell’Appennino Modenese lungo un’estate

di Jessica Ingrami del 19 luglio 2013

Corpo e anima, come nutrirli insieme con un unico evento: parte la IV edizione di “L’Eco della Musica”, la rassegna ecologico-musicale che unisce concerti e trekking lungo l’Appennino.

Fino a metà settembre alcune località dell’Appennino Modenese diventeranno veri e propri teatri all’aria aperta per ospitare appassionati che, dopo sentieri e itinerari immersi nel verde, potranno rilassarsi grazie a suggestivi concerti e ristorarsi nei rifugi aspettando l’alba.

Il primo appuntamento è fissato per giovedì 25 luglio al Rifugio Capanno Tassoni di Fanano (MO) con l’esibizione dei Guerzoncellos,  Enrico e Tiziano Guerzoni, violoncellisti con repertorio da Bach ai Police.

Si prosegue venerdì 26 luglio con i Tolga Trioassieme al jazzista Achille Succi al Rifugio Taburri di Fanano (MO): un omaggio al jazz manouche e al suo fondatore, Django Reinhardt.

Al Lago Santo Modenese sabato 27 luglio il concerto del Ciranda Trio, in un viaggio musicale lungo le rotte dei navigatori portoghesi, da Lisbona a Rio De Janeiro.  Domenica 28 luglio invece alle prime luci dell’alba lo stile  sofisticato della vocalist Marta Raviglia accompagnata dal trombone di  Tony Cattano; poi sarà il turno del Circolo Odeon per scoprire cosa sono il ‘choro‘ dei ritmi brasiliani.

Ad agosto (9 agosto) presso la Chiesa della Madonna delle Nevi a Tolè (BO) ci sarà il concerto di Hilario Baggini, polistrumentista, ideato per trasmettere alle nuove generazioni il ritmo della Terra.

Sabato 11 e domenica 12 agosto è in programma la rassegna dell’Eco della Musica e Sentieri Acustici, con una serie di concerti ancora in fase di programmazione.

Montese ospiterà l’appuntamento finale del festival: da venerdì 13 a domenica 15 settembre: prima un trekking sul percorso Belvedere, per conoscere borghi, trincee della seconda guerra mondiale e paesaggi incredibili, poi gli appuntamenti musicali.  sabato 14 settembre alla Rocca di Montese si esibiranno i Recantos de Alma, che mixano fado, jazz e musica d’autore; domenica 15 settembre all’Orrido di Gea il sassofonista Emiliano Rodriguez andrà alla ricerca delle vibrazioni musicali nascoste in ogni luogo.

Tutti i concerti sono gratuiti e si potrà bivaccare (in modo eco-responsabile) presso i rifugi. Si consiglia la prenotazione anticipata al numero 335 7214996.

Leggi anche:

{ 1 comment… read it below or add one }

zil luglio 24, 2013 alle 9:18 am

Non vedo l’ora di vedere Daniele Silvestri in piazza Duomo a San Gimignano il 3 agosto! https://www.facebook.com/events/565199540199236/

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *