L’eco-villaggio di Krishna Valley, in Ungheria

di Erika Facciolla del 22 gennaio 2013

A una trentina di chilometri dal lago Balaton in Ungheria, in un lembo di terra idilliaco e verdissimo dove il tempo pare essersi fermato, tra laghetti, fiumi, boschi lussureggianti e giardini, vive la comunità di Krishna Valley formata da circa 150 persone che hanno consacrato la proria esistenza alla natura.

FOCUS: Eco-villaggi, cosa sono e dove si trovano

Gli abitanti di questo luogo incantato si dedicano quotidianamente alla fioricoltura, l’apicoltura, l’agricoltura biologica e il giardinaggio, sempre pronti ad accogliere i visitatori di passaggio e guidarli lungo uno dei tanti sentieri naturalistici che attraversano in lungo e in largo la zona. A guardarla bene, Krishna Valley sembra una vera e propria oasi spirituale, intrisa di cultura, arte, storia e amore per la terra e per la vita comunitaria.

LEGGI ANCHE: ‘A New We’, un documentario ci racconta 10 eco-villaggi in Europa

Qui, come in pochi altri posti al mondo il contesto naturale lascia senza fiato. Lo scenario è quello della grande pianura ungherese (Puszta) che si sviluppa su un’area di circa 50.000 km2 ad est-sud-est della capitale Budapest e che ha ispirato nel corso dei secoli scrittori e pittori. Questa vasta area rachiude in sé piccoli vilaggi percorsi dalle sponde del fiume Tibisco, parchi nazionali, fonti termali e tante altre meraviglie tutte da scoprire.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *