LED ancora più luminosi grazie alle lucciole

di Erika Facciolla del 29 maggio 2013

Che la scienza tragga ispirazione dalla natura per abbattere nuove frontiere della conoscenza e migliorare le tecnologie esistenti, è un fatto ormai consolidato. Tuttavia non si può non rimanere affascinati dall’ultima ‘scoperta’ di alcuni ricercatori coreani che sono riusciti ad aumentare del 55% l’efficienza dei normali LED copiando la lanterna delle lucciole.

Nei laboratori dell’istituto di ricerca coreano Kaist, infatti, un team di scienziati ha scoperto che la lanterna degli insetti capaci di emettere segnali luminosi è composta da tre parti: lo strato riflettente, quello responsabile dell’emissione della luce e il rivestimento esterno trasparente.

SPECIALE: La natura è sempre avanti: il girasole ispira le centrali fotovoltaiche

Gli scienziati hanno copiato questo ‘ingranaggio’ perfetto mettendo a punto una coppa riflettente, un chip luminoso e una lente trasparente.

Il risultato è stato sorprendente: la sorgente di luce appare molto più luminosa ed efficiente rispetto a quella ottenuta dai normali rivestimenti lisci, con performance ottenibili solo dai dispositivi anti-riflesso più costosi.

LO SAPEVI? Gli insetti fanno come le piante: producono energia dal sole

Questo potrebbe aprire le porte alla produzione di dispositivi a  LED più economici, efficienti e performanti perfetti per piccoli elettrodomestici (come televisori e macchine fotografiche), automobili, ma anche apparecchiature mediche e abitazioni. Che sia il modo giusto per illuminare il cammino dell’uomo sulla strada della sostenibilità?

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 1 comment… read it below or add one }

Illuminazione a led giugno 7, 2013 alle 2:59 pm

La natura ci offre un sacco di soluzioni e sono contento che abbiamo potuto imparare qualcosa dalle lucciole, creando LED.

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *