Lunario agricolo per dummies: agosto

di Erika Facciolla del 9 agosto 2013

Siamo finalmente nel pieno dell’estate, in agosto. I raccolti nell’orto (se tutto è stato fatto bene) sono abbondanti e il lavoro di preparazione delle colture autunnali prosegue senza sosta. In questa fase dell’anno, seguendo il lunario agricolo, è importante eseguire la manutenzione di orto e giardino con particolare perizia e in fase di luna calante, eliminando il marciume e diradando i grappoli in vigna e i boccioli sfioriti dalle piante.

In cantina i lavori fervono già per la prossima vendemmia e la dispensa continua a riempirsi di conserve e marmellate ottenute dai raccolti di frutta, verdura e ortaggi.

Nel mese di agosto la luna sarà calante dall’1 al 5 e dal 22 al 31: periodo propizio anche per la semina in semenzaio all’aperto di radicchio estivo, spinaci e valeriana e per il trapianto dei cavoli, finocchi, scarole e indivie da effettuarsi dopo aver preparato adeguatamente il terreno.

Sia in orto che in giardino si continua con la potatura, il controllo dei parassiti e l’estirpazione di succhioni ed erbacce per favorire l’arieggiamento delle colture ed evitare la formazione di muffe e marciumi.

La luna tornerà a crescere dal 7 al 20 del mese, momento in cui ci dedicheremo principalmente alla raccolta dei frutti più maturi, sia per le conserve che per il consumo quotidiano. In giardino il lavoro principale sarà dedicato alla divisione dei cespi nelle aiuole per il trapianto delle giovani piante in luoghi freschi e ombreggiati e in terreni ben concimati.

Anche nel frutteto si potrà procedere con l’innesto delle giovani piante e seminare all’aperto la lattuga da taglio.

Ampio spazio anche alla preparazione delle talee di molte fioriture come garofani, gerani e fucsie che riporremo in un torba e sabbia al riparo dalla luce diretta del sole e umidificando quotidianamente.

LEGGI ANCHE I LUNARI DI ALTRI MESI:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *