Lunario agricolo per dummies: aprile

di Erika Facciolla del 3 aprile 2013

Torna la serie sul nostro lunario agricolo per conoscere quali lavori vadano eseguiti in ognuno dei mesi dell’anno in accordo alle varie fasi lunari del momento.

LEGGI ANCHE:

L’arrivo di aprile e di temperature più miti, corrisponde alla fase dell’anno in cui è possibile trapiantare molte varietà vegetali che durante l’inverno avete lasciato attecchire in semenzaio, al riparo dal freddo dell’ inverno. Che abbiate a disposizione un piccolo orticello, un balcone accessoriato di vasi o un grande giardino, questo è il momento giusto per mettere a dimora in piena terra le vostre piantine e cominciare la semina di ortaggi e fioriture che non sempre si possono fare a marzo se il clima è ancora troppo rigido.

In perfetta armonia con i ritmi naturali della terra, è bene leggere con attenzione il calendario lunare per capire come organizzare al meglio i lavori agricoli e propiziare un raccolto sempre generoso e ricco di soddisfazioni. Ad aprile 2013 la luna sarà calante dal 1° al 9 e dal 26 al 30, mentre si troverà in fase crescente dal 11 al 24.

Ciò vuol dire che durante il periodo discendente potremo dedicarci alla semina o al trapianto in piena terra di barbabietole, radicchio, spinaci, invidia, cipolla, sedano, porri e scarola.

Molti anche i lavori da portare avanti nell’orto per la preparazione del terreno in vista delle prossime semine. Occorre rincalzare le patate, predisporre gli appositi sostegni e tutori per eventuali piante rampicanti precedentemente seminate, come melanzane, piselli, pomodori o fagioli, nonché dissodare il terreno per le prossime coltivazioni, rompendo le zolle grandi e pulendo adeguatamente le aiuole. Bisogna poi stare ben attenti a sanare le zone di acqua stagnante e livellare la terra.

Per coloro che possiedono anche un frutteto, questo è il momento più indicato per provvedere all’innesto di meli e peri, legare le viti ai loro sostegni, in modo da favorire lo sviluppo dei tralci.

In giardino si possono pulire le siepi, iniziare la potatura degli arbusti a foglia caduca (lauro e alloro) e rinvasare i gerani dopo aver potato radici e chioma. Gli amanti dei fiori si occuperanno di predisporre un terriccio morbido e ben nutrito per i bulbi di anemoni, ciclamini e dalie.

E in cantina? Il lunario agricolo declinato alle attività da svolgere in onore di ‘Bacco’ prevede il completamento del travaso primaverile.

In fase di luna crescente, invece, la semina all’aperto rappresenterà il lavoro principale: lattuga, aneto, cetriolo, anguria, fagiolini basilico, carote e moltissime erbe aromatiche come salvia, timo, origano, coriandolo ed erba cipollina.

Nell’orto è possibile completare l’innesto su meli e viti e – temperature permettendo – interrare nuove piantine di olivo e vite. Gran fermento anche in giardino, dove potremo finalmente effettuare la prima rasatura del prato e riseminare le zone più secche e preparando adeguatamente il terreno.

La Primavera porta con sé un notevole carico di lavoro dei nostri spazi verdi che però sarà foriero di notevoli soddisfazioni nei prossimi mesi di raccolto!

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *