Lunario agricolo per dummies: dicembre

di Erika Facciolla del 1 dicembre 2013

Dicembre e Gennaio sono i mesi ideali per preparare adeguatamente il terreno alle coltivazioni primaverili ed estive e progettare accuratamente le semine in modo che il nuovo anno ci regali un raccolto generoso come il precedente. Nel mese di dicembre, il momento più indicato per essiccare le erbe aromatiche che utilizzeremo in cucina sarà quello immediatamente successivo al Natale, mentre per la semina delle culture e la raccolta dovremmo fare ben attenzione alle gelate e, come di consueto, alle fasi lunari.

La luna, infatti, sarà discendente dal 1 al 3 e dal 19 al 31 ed entrerà in fase ascendente dal 4 al 19 del mese. Abbiamo ormai imparato che in tempo di luna decrescente è più opportuno dedicarsi alla semina di specifiche varietà vegetali e alla concimazione del terreno, alla raccolta degli ortaggi/frutti del mese, alla preparazione del terra per le future coltivazioni. Continuate a proteggere gli alberi da frutto e il terreno con strati di foglie secche o paglia.

SAI QUALI SONO? I lavori dell’orto e delle piante di appartamento a Dicembre

A seconda delle zone climatiche e delle varietà seminate nell’anno precedente, il raccolto di dicembre potrà essere ricco di cardi, carote, cavoli, cavoletti, cavolo-cappuccio, verza, e scarola. In serra o comunque in coltura protetta recideremo la lattuga da taglio, la cicoria catalogna, il radicchio da taglio, il ravanello e la valerianella.

Nel frutteto, invece, procederemo con la raccolta delle olive mentre in cantina travaseremo il vino, preferibilmente nelle giornate soleggiate e non ventose, eliminando gli eventuali sedimenti.

SPECIALE: Coltivare con la luna, come le fasi lunari influenzano l’agricoltura

Nell’orto il lavoro ferve soprattutto per la zappatura e le concimazioni di fondo che serviranno ad accogliere le semine primaverili. In coltura protetta, si può continuare a seminare lattuga e radicchio da taglio.

Quando la luna sarà crescente metteremo a dimora in coltura protetta il ravanello (tranne nei giorni di freddo intenso), mentre in giardino pianteremo cespugli, rose, trapianteremo alberi, arbusti rampicanti e varietà da siepe purché la temperatura si mantenga almeno qualche grado sopra lo zero e il terreno non si troppo duro o gelato.

Se ti interessa il tema lunario agricolo, ecco i pezzi pubblicati nei mesi scorsi:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *