Making the connection, un documentario sulla scelta vegan

di Elle del 16 dicembre 2012

‘Making the connection’ è un interessante documentario realizzato dalla Environmental Film per la Vegan Society inglese in cui vengono intervistate diverse persone che hanno fatto un’importante scelta di vita come quella di diventare vegani.

Si parte dalla testimonianza di un cuoco in un ristorante vegan di Londra che mostra quanto possa essere gustoso e vario il cibo che esclude le proteine di origjne animale senza nulla togliere al sapore, come invece spesso si tende a pensare.

SCOPRI LA NOSTRA: Mini-guida ai secondi vegetali ad alto contenuto proteico

Una vigile del fuoco che è anche maratoneta è intervistata come testimonial per spiegare che anche un runner può essere vegano e che senza assumere proteine di origine animale ci si può comunque garantire un’alimentazione coerente con uno stile di vita sportivo e molto dinamico.

Anche una nutrizionista del Servizio Sanitario Nazionale inglese, stando anche alle indicazioni mediche ormai note, consiglia ai suoi pazienti di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.

LO SAPEVI? Svezzamento vegetariano in pratica

Un’istruttrice di fitness, che ha continuato ad essere vegan in gravidanza senza nessuna controindicazioni per la sua salute e per il nascituro, mostra come questa dieta possa essere indicato per ogni fase di vita.

Un membro del Parlamento, inoltre, mette in luce gli aspetti poco sostenibili di un’alimentazione come quella occidentale, consigliando una dieta vegan perché molto più eco-friendly.

Anche un consulente in agricoltura biologica evidenzia come l’allevamento di animali tenda a sottrarre terreno che potrebbe altrimenti essere dedicato alle coltivazioni diverse, contribuendo così ad una maggiore biodiversità.

Dalle  dichiarazioni di alcuni ambientalisti intervistati emerge anche la tematica delle complicazioni ambientali connesse con un’alimentazione iper-proteica tipica dell’Occidente.

Un poeta evidenzia la contraddizione di chi – pur accompagnandosi ad animali domestici – non faccia il collegamento continuando a mangiare altri animali in una prospettiva definita ‘specista’.

Insomma adducendo motivazioni inerenti non solo alla compassione etica verso gli altri animali ma anche alla salute, all’ambiente, all’inquinamento delle acque, alla sicurezza alimentare, all’aumento della popolazione ed alla sostenibilità, di fronte alla prossima domanda del tipo ‘Perché vegan?‘ si potrà controbattere ‘Perché non esserlo?‘ proponendo di ‘fare il collegamento’.

Guarda il video qui sotto:

Per condividere o scaricare il video: TV Animalista

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *