Come fare la marmellata di arance: la ricetta facile

di Eryeffe del 10 gennaio 2017

Da novembre a febbraio ogni momento è quello giusto per far scorta di marmellata di arance. Impariamo a prepararla con una ricetta semplice e genuina che esalterà il gusto di questa preziosa frutta di stagione.

Una marmellata di arance fatta in casa senza aromi artificiali, dolcificanti, conservanti o addensanti è quanto di più gustoso e naturale si possa portare in tavola. Che sia a merenda o a colazione, questa marmellata è un ingrediente perfetto per farcire torte e pandori, preparare gustosi dessert o semplicemente spalmarla su una fetta biscottata.

FOCUS: Arance, benefici e utilizzi

Il momento migliore per preparare una bella scorta di marmellata di arance fatta in casa è l’inverno. Da Novembre a Febbraio questi frutti maturano spontaneamente sugli alberi e si presentano succosi, aromatici e profumati come non mai.

Che sia per il suo particolarissimo retro-gusto leggermente amarognolo o per i suoi sentori agrumati, la marmellata di arance è sempre più apprezzata e oggi vi spiegheremo come realizzarla in poche e semplici mosse.

Una volta pronta, questa marmellata sarà deliziosa anche da sola, gustata al cucchiaio, ma potrà diventare la farcitura perfetta per tantissime altre leccornie. Vediamo insieme come si fa e quali sono i trucchi per ottenere una marmellata di arance fatta in casa a dir poco perfetta.

come fare la marmellata di arance

La marmellata di arance è un alimento genuino e sano, ideale per cominciare al meglio la giornata.

Marmellata di arance ricetta

Come per molte altre marmellate home-made, anche quella di arance prevede l’utilizzo di pochi e semplici ingredienti. Per la preparazione dovrete decidere semplicemente la quantità di zucchero che più vi aggrada. Se volete che la marmellata risulti abbastanza dolce, utilizzate 500 grammi di zucchero per ogni chilogrammo di arance.

Per ottenere una marmellata più dolce, invece, portate la quantità di zucchero a 700 grammi. Ricordate che potete aumentare la quantità di zucchero ma non diminuirla, come invece siamo abituati a fare con le marmellate comuni.

SCOPRI ANCHE: Bocconcini di pandoro alla marmellata di arance

marmellata di arance

Le arance della varietà Navel sono indicate per la preparazione della marmellata in quanto molto più sugose e dolci

Una valida alternativa allo zucchero è data dalle mele. Abbinare le mele agli agrumi consente di ottenere un marmellata ancora più naturale e decisamente più dietetica. In questo caso dovrete aggiungere 1 mela ogni 3 arance e 1 cucchiaino di agar agar come gelificante naturale. Qualsiasi sia la vostra scelta, il risultato sarà comunque delizioso!

Gli ingredienti necessari per la nostra ricetta:

Fatta questa premessa, ecco tutto ciò di cui avrete bisogno per preparare dei vasetti di ottima marmellata di arance:

  • 5 kg di arance non trattate
  • 2 kg di zucchero (500 grammi per ogni chilogrammo)
  • 2 limoni di Sorrento

Per le arance da utilizzare va bene qualsiasi varietà Navel (Washington Navel, Navelina, Thompson, Navelate, Golden Buckeye), purché proveniente da coltivazioni biologiche. Per preparare la marmellata di arance, infatti, sarà impiegata anche la scorza ed è importante che la frutta non sia stata trattata con cere o anticrittogamici.

Potrebbero interessarti anche altri agrumi:

I tempi di preparazione di questa marmellata sono piuttosto lunghi (30 minuti per la preparazione e circa 75 per la cottura) ma il risultato vi ripagherà ampiamente. Tenete anche conto che una volta pronta, la vostra marmellata avrà bisogno di diverse ore di riposo prima di poter essere gustata.

Marmellata di arance procedimento

Ma andiamo con ordine e vediamo tutti i passaggi della preparazione.

  • Lavate con cura le arance e assicuratevi che siano sode e prive di ammaccature evidenti o fori sulla buccia. Tenete conto che 5 kg delle vostre arance corrispondono a circa 4 kg di polpa. Lavate anche i limoni di Sorrento e asciugate la frutta con un canovaccio pulito.
  • Rimuovete le scorze con un pelapatate, facendo attenzione ad asportare solo la parte colorata della buccia. Riponete le scorzette in un recipiente a parte ed eliminate dai frutti la parte bianca ed eventuali semi.
  • Versate la polpa delle arance ridotta in pezzi in una casseruola capiente dai bordi alti e accendete il fuoco a fiamma bassa. A cottura avviata, sminuzzate le scorzette messe da parte e sbollentatele in acqua per qualche minuto in modo da privarle dell’amaro. Ripete l’operazione due volte avendo cura, tra una sbollentata e l’altra, di cambiare l’acqua di cottura.
  • Trascorsi 40 minuti dall’inizio della cottura della polpa, aggiungete le scorzette di arance e limoni, mescolate e unite al composto lo zucchero pesato in precedenza. Mescolate ancora e proseguite la cottura per altri 30 minuti.
  • Frullate per qualche istante la frutta con un frullatore ad immersione. Sarete voi a decidere la consistenza desiderata e il grado di cremosità che vorrete conferire alla vostra marmellata di arance. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per pochi minuti coprendo la pentola con un coperchio.
  • Nel frattempo sterilizzate i vasetti di vetro e munitevi di un mestolo per trasferirvi la marmellata appena fatta ancora bollente. Chiudete ogni contenitore e ultimate la sterilizzazione facendo bollire i vasetti in una pentola. Questo vi consentirà di consumare la conserva nei mesi a venire.

Bonus tip:

Ora che la vostra marmellata di arance è pronta potete sbizzarrire la fantasia con mille abbinamenti e preparazioni. Provatela in accompagnamento ai formaggi, come farcitura per la crostata o le crepes dolci e anche con gli avanzi di pandoro. Una delizia dopo l’altra, tutte da scoprire!

Leggi anche:

Sempre a proposito di marmellate fatte in casa, eccovi le altre proposte che vi suggeriamo di provare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *