Nasce la prima community di pet sharing

di Elle del 13 dicembre 2012

La community di Pet Sharing nasce con l’obiettivo di dare una sistemazione al proprio amico a quattro zampe quando si è proprio costretti a lasciarlo a casa.

Ci sono casi in cui non è possibile tenere con sé cani e gatti: in occasione delle vacanze di Natale, in vista di quelle estive o semplicemente per situazioni in cui sono richiesti degli spostamenti o una momentanea impossibilità (si va in ospedale per un’operazione). In genere non resta che affidarsi a pensioni o a favori richiesti ad amici e parenti.

SCOPRI ANCHE: Animali in gabbia. La situazione degli animali in cattività in Italia

Grazie alla comunità di Pet Sharing si potrà realizzare l’incontro tra chi cerca persone serie ed amanti degli animali a cui affidare i proprio amici pelosi e chi vuole avere l’occasione per custodire e coccolare i pet almeno part time.

Ma come funziona? L’iscrizione alla community ha un costo di 2,50 euro al mese e per i primi 100 iscritti è previsto in omaggio uno zainetto; l’iscrizione comprende una serie di sconti riservati presso attività commerciali aderenti ad ingresso gratuito o ridotto ad eventi. Chi si iscrive – e questa è la cosa più importante – dichiara la propria disponibilità ad accettare il principio di condivisione offrendo una degna sistemazione per altri animali domestici.

Per ulteriori informazioni e dettagli vi consigliamo di consultare il sito http://www.petsharing.it/

LEGGI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *