Negli USA la prima biblioteca “virtuale”

di Jessica Ingrami del 1 aprile 2013

Si chiamerà BiblioTech, la prima biblioteca interamente virtuale degli Stati Uniti: nessun scaffale ricolmo di volumi o grandi tavoli su cui ammucchiare pile di libri: solo e-book reader e tablet per consultare e leggere online i titoli che si desiderano.

L’idea di costruire una biblioteca ‘virtuale’ completamente priva di libri non è poi così stramba in un paese che è il primo fruitore di libri elettronici del mondo e in cui il mercato del libro ‘cartaceo’ soffre da tempo. Nel solo 2012 sono state vendute 9 milioni di licenze, contro i 15,5 milioni dell’anno precedente.

SCOPRI: Ebook sempre più diffusi ed ecologici?

L’innovativo progetto verrà inaugurato in autunno nella cittadina di San Antonio, Texas, dove un edificio comunale di circa 5.000 mq verrà completamente trasformato per ospitare 100 lettori, di cui 50 dedicati ai bambini, 50 postazioni per computer, 25 laptop e 25 tablet.

BiblioTech, inoltre, stipulerà diversi accordi con i maggiori fornitori di e-book per arrivare ad offrire fino a 10.000 titoli. E senza abbattere neppure un albero.

Non male come offerta, no?

LEGGI ANCHE: Land art: metti una libreria nella vigna

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *