Nella Laguna di Venezia sono tornati i fenicotteri

di Erika Facciolla del 19 aprile 2014

Da un po’ di giorni a questa parte la laguna più affascinante e visitata del Mondo, quella di Venezia, ha salutato un gradito ritorno che gli esperti fanno coincidere con una netta riduzione dell’inquinamento ambientale: quello dei fenicotteri rosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tribunale Internazionale dell’Ambiente a Venezia? Ecco i primi ecocidi da giudicare

La splendida notizia è stata accolta con gioia e soddisfazione dai veneziani, dall’amministrazione comunale e dalle associazioni ambientaliste impegnate nelle molteplici iniziative di salvaguardia ambientale e faunistica e che negli ultimi mesi hanno lavorato alacremente in tutte le isole della laguna.

Obiettivi principali: ricostruire gli habitat spazzati via dall’inquinamento fluviale e atmosferico, consentire il ripopolamento dei fenicotteri rosa e di altri uccelli migratori, garantire la tutela e l’equilibrio del meraviglioso, quanto fragile e vulnerabile, ecosistema lagunare e del Mare Adriatico.

LEGGI ANCHE: Stop alle grandi navi da crociera a Venezia dal 2014

Le iniziative condotte a sostegno dell’ambiente lagunare veneziano sono state promosse nell’ambito del progetto Certosa Urban Park 2015 che ha consentito la ricostruzione e il recupero di un habitat naturale raro e quasi perduto come la ‘velme’, l’insieme di quelle aree spugnose che affiorano e scompaiono in base alle maree, fondamentali per la sopravvivenza di molte specie di pesci e di uccelli.

Già, perché la laguna di Venezia non è solo uno scrigno di bellezze architettoniche, artistiche e monumentali, ma anche un patrimonio inestimabile che trabocca di biodiversità e di una fauna avicola tra le più variegate d’Europa.

VAI A: Pericolo innalzamento del mare, non solo Venezia verrà sommersa

Il fatto di aver registrato avvistamenti di 120 specie di uccelli e di diversi stormi di circa 6.000 limicoli tra cui piovanelli, fratini, chiurli maggiori, corrieri grossi, oltre ai tanto attesi fenicotteri rosa, è una vittoria che ripaga gli innumerevoli sforzi compiuti per salvare la laguna da un degrado ambientale divenuto negli ultimi tempi sempre più allarmante.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *