Olio di cartamo: proprietà e benefici per la salute

di Elle del 8 dicembre 2015

Eccovi tutte le proprietà ed i reali benefici per la salute dell’olio di cartamo

Il cartamo (nome scientifico carthamus tinctorius), anche noto come zafferanone, è una pianta aromatica caratterizzata da notevoli virtù terapeutiche e la cui polvere può essere utilizzata in cucina come valida rivale dello zafferano.

Dai semi della pianta aromatica del cartamo, si ricava un olio vegetale dalle notevoli caratteristiche nutrizionali e proprietà curative, l’olio di semi di cartamo.

Il cartamo, avendo  radici molto profonde, é una pianta erbacea che può sopravvivere anche in zone poco umide ed essere coltivato anche in aree aride. Vedremo ora le principali proprietà del cartamo e i reali benefici e gli utilizzi dell’olio ricavato dai suoi semi.

Le origini della pianta del cartamo

Questa pianta cresce originariamente nel Mediterraneo orientale, in Pakistan e nel Nord Africa, anche se sembra avere un’origine ed un impiego antichissimo tanto da farla risalire all’età neolitica. Anche nell’Antico Egitto e nell’Antica Grecia il cartamo era commercializzata come pianta aromatica.

Forse ti possono interessare le proprietà e gli utilizzi di questi oli vegetali

Proprietà del cartamo e dei sui semi

Il cartamo è una pianta aromatica, di cui si usano soprattutto i semi e l’olio da essi estratto, è ricca di importanti vitamine, come quelle del gruppo C, E e K. Tra i composti presenti nel cartamo, inoltre, si trovano sostanze amare, un olio essenziale volatile, resine, grassi e sali organici; l’olio essenziale, in particolare, presenta un’elevata concentrazione di acidi insaturi, tra cui soprattutto quello linoleico e, in minore percentuale, quello oleico.

Nella composizione dei semi di cartamo si rileva un’alta quantità di grassi, insieme a proteine e fibre; l‘olio dei semi di cartamo, inoltre, presenta un’elevata concentrazione di grassi polinsaturi, in particolare si rileva una notevole quantità di acido linoleico, ricco di omega6 e una discreta quota di acido oleico, potenti alleati contro il colesterolo cattivo (LDL) che si accumula nel sangue e rischia di causare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio e arteriosclerosi.

Olio di cartamo: benefici per la salute

Grazie alla presenza di vitamina K nei semi di cartamo si riconosce un’importante azione coagulante oltre a favorire la prevenzione dell’osteoporosi.

Non esistono invece prove e studi scientifici affidabili sulle presunte azioni antitumorali del cartamo.

Ai fiori della pianta si attribuiscono anche proprietà lassative e diaforetiche (ovvero facilitanti la sudorazione), per cui è indicata per uso domestico in caso di febbre o morbillo per la cura di neonati o bambini.

Al cartamo in generali si riconosce anche una possibilità di applicazione topica per il trattamento di eczemi e dermatiti; è noto, infine, anche il suo effetto calmante e sedativo.

Olio di cartamo per dimagrire?

Oltre all’utilizzo come integratore alimentare naturale, negli ultimi tempi si sono attribuiti all’olio di semi di Cartamo anche virtù dimagrenti ma come per le proprietà antitumorali non risultano evidenze scientifiche degne di nota che supportino questa tesi.

Olio di cartamo in cucina

In cucina l’olio di cartamo può essere impiegato per la produzione di margarine vegetali o come integratore vitaminico per chi soffre di carenze di vitamine.

I semi di cartamo, inoltre, possono rappresentare un valido sostituto dello zafferano, avendo un sapore molto simile a questa spezia anche se meno intenso.

Per sfruttare l’azione diaforetiche del cartamo si consiglia di preparare un infuso caldo con 14 grammi di fiori in mezzo litro di acqua molto calda, ma non bollente.

 

Olio di cartamo proprietà

Olio di cartamo: dai semi di cartamo di estrae un olio vegetale molto ricco di vitamine

Eccovi anche le nostre guide sulle proprietà di alcuni oli:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *