Otite: prevenzione e rimedi naturali per questa infezione

di Stefania Luccarini del 2 agosto 2016

Ecco come prevenire e contrastare con rimedi naturali l’insorgere dell’otite

Otite: è una infiammazione dell’orecchio che può essere sia esterna con effetti sul condotto uditivo esterno che media, con ripercussioni principalmente sulla tromba di Eustachio.

Otite: cause principali

L’otite in generale è causata da una infezione della alte vie respiratorie che “degenera” verso l’orecchio, come ad esempio una tonsillite.

Specialmente durante l’estate, il sudore, il calore e i bagni al mare  e nelle piscine, creano purtroppo un ambiente particolarmente favorevole allo sviluppo di funghi e batteri. e quindi anche dell’otite esterna.

Il risultato è una maggiore possibilità di contrarre infezioni a carico di diverse parti del corpo che, anche non gravi, possono comunque creare disagi.

Le otiti, come le micosi ai piedi, sono favorite in particolare da calore e umidità, tipici proprio di questo periodo.

Così come accade per le congiuntiviti, l’otite  nel periodo estivo aumenta a causa del contatto con l’acqua delle piscine ma anche dei bagni di mare.

Come i raggi solari inoltre possono provocare danni alla retina allo stesso modo, il contatto con l’acqua di mare e delle piscine può favorire le infiammazioni dell’orecchio come l’otite.

Nei casi più acuti è ovviamente consigliata una anamnesi medica.  Esistono anche alcuni efficaci rimedi naturali che portano benefici immediati senza dover  subito ricorrere a medicinali ed antibiotici, che contribuiscono a creare resistenza batterica.

Otite: sintomi

Il sintomo principale è una sensazione di dolore localizzata nell’orecchio. In aggiunta al dolore anche la capacità uditiva tende a diminuire.

Nei casi di infezione più acuta può anche verificarsi la fuoriuscita di pus dall’orecchio.

Specialmente nel caso di otite media nei bambini si riscontra anche la comparsa di febbre ed una generale sensazione di debolezza accompagnata spesso anche a nausea.

Nel caso in cui si inizi a percepire forte dolore è bene recarsi dall’otorino che, se lo riterrà opportuno, potrà prescrivere degli antibiotici o degli antinfiammatori.

otite

Ecco come prevenire l’otite ed alcuni rimed naturali efficaci

Otite esterna: come prevenirla e rimedi naturali più comuni

La prevenzione migliore è una corretta pulizia ed igiene dell’orecchio.

Suggerimento: evitate di utilizzare cotton fioc e simili per la pulizia dell’orecchio. Il rischio è di causare ulteriore infiammazione ed aggravare la vostra otite

Attenzione, la rimozione del cerume  deve essere effettuata da un otorino, mediante curettage od aspirazione.  Si tratta di una attività molto delicata che se fatta male rischia di aggravare ancora di più la vostra patologia. Nei casi estremi può causare la rottura del timpano.

Ci sono anche una serie di otiti favorite dai bagni e definite appunto come “otiti del nuotatore”.  Sono causate dal ristagno di acqua nell’orecchio medio.

In caso di bagni frequenti in estate, sia al mare che in piscina, ecco alcune indicazioni da seguire.

Il ristagno crea l’ambiente ideale per la proliferazione di batteri e funghi.  Importante asciugare bene le orecchie con un asciugamano fine, indossare dei tappi per le orecchie adatti se si sta a lungo in acqua.  Soprattutto, accertarsi sempre dell’igiene della piscina.

Consiglio: se dopo il bagno vi fosse rimasta dell’acqua nell’orecchio, ecco come risolvere il problema. inclinate la testa nella direzione dell’orecchio, appoggiando il dito indice solo all’esterno.  Roteate ora il braccio opposto più volte. Questo nella maggior parte dei casi crea una variazione di pressione che elimina anche la fastidiosa sensazione di acqua nelle orecchie, liberandovi le vie uditive.

In caso di otite esterna sono utili anche impacchi sull’orecchio a base di aglio, cipolla, riso e sale. Sono tutte sostanze che assorbono umidità o hanno proprietà antimicrobiche e se applicate con un impacco esterno possono causare beneficio.

In particolare:

  • l’aglio deve essere prima portato ad ebollizione, tritato e con l’aggiunta di un pizzico di sale messo in un fazzoletto.   Dovete accostarlo all’orecchio.
  • la cipolla, deve essere prima lessata, triturata e posta in un fazzoletto da appoggiare all’orecchio esterno.

Trattamento analogo può essere effettuato anche con riso, sempre con aggiunta di sale.

Ecco anche altri rimedi naturali per le malattie dell’apparato respiratorio che vi consigliamo di leggere:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *