Pandolce genovese: ingredienti e ricetta

di Rossella del 6 novembre 2016

Eccovi la ricetta di un tipico dolce delle feste ligure, il pandolce genovese

Pandolce genovese: non a tutti piace il Pandolce alla Genovese volgarmente detto Panettone alla Genovese anzi….

In Lombardia molti lo disprezzano ma io trovo che sia invece ottimo a fine cena o a colazione nel latte, ma si sa qui si va a gusti, io metterei anche la focaccia nel caffèlatte (provatela, è ottima sul serio ;-))).

Fare il pandolce alla genovese non è facile, ci vuole parecchio tempo, lo dico subito e anche gli ingredienti necessitano di un sano vecchio negozietto di alimentari, ammesso che esistano ancora. Cominciamo proprio dal necessario per la ricetta.

Pandolce genovese: gli ingredienti

Ingredienti per un panettone alla Genovese per 4 persone

Ed ora è il momento della preparazione

Pandolce Genovese

Pandolce genovese: la ricetta passo passo

Come preparare il Pandolce alla Genovese: richiede come anticipavo parecchio tempo, ecco il procedimento passo passo.

  • Mettete 200 grammi di farina con poco sale e impastala insieme alla pasta da pane lievitata con qualche cucchiaio di acqua tiepida, in modo da ottenere un panetto morbido da far lievitare in luogo tiepido per circa 8 ore in una terrina infarinata, coperta con un tovagliolo umido.
  • Dopo le 8 ore fate sciogliere in una casseruolina il burro a lieve calore
  • Disponete a fontana sulla spianatoia il resto della farina con un altro pizzico di sale e versa al centro il burro, il marsala, l’acqua di fior d’arancio e lo zucchero
  • Mescola bene gli ingredienti e aggiungete il panetto di pasta lievitato.
  • Impastate bene e a lungo con le mani, aggiungendo, se occorre, qualche cucchiaio d’acqua tiepida in modo da ottenere una pasta ben lavorata e soffice.
  • Unite ora i pinoli, l’uvetta sultanina ben strizzata, i pistacchi, la zucca candita, i semi di finocchio e continuate a lavorare ancora la pasta con energia per almeno un quarto d’ora, sino ad ottenere un impasto ben omogeneo. Dovete dare all’impasto la forma di una grossa pagnotta rotonda piuttosto bassa.
  • Imburrate e infarinate leggermente la placca e disponete la pagnotta fasciandola tutta intorno con il cartoncino in modo che non s’allarghi troppo durante la lievitazione.

Ponete il pandolce a lievitare per 12 ore in ambiente tiepido meglio se coperto con un tovagliolo umido (anche nel forno al minimo)

Terminata la lievitazione formate con la punta di un coltello affilato, al centro, una croce e passa subito in forno già caldo a 200° per circa 1 ora.

Estraete il Pandolce alla Genovese e lasciatelo raffreddare prima di toglierlo dalla placca.

Consiglio di consumare il Pandolce alla Genovese qualche giorno dopo, è davvero migliore.

Eccovi anche un libro dedicato proprio alla preparazione del pandolce:

Pandolce genovese. La tradizione di Natale in Liguria

Prezzo:EUR 6,72

 

libro pandolce

A proposito di Liguria, eccovi altre ricette da non perdere:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *