Pareti verdi e a specchio: un progetto olandese per una casa in un piccolo giardino

di Luca Scialò del 12 febbraio 2013

Estendere in larghezza la propria casa non è sempre possibile, anzi, è sempre quasi impossibile. Ad Amsterdam però hanno trovato il modo di farlo senza ridurre lo spazio destinato al giardino.

Guarda le foto

Lo studio di architetti olandese CC-studio ha come specializzazione quella di sapere sviluppare le qualità potenziali di un’abitazione e riqualificare le sue parti fatiscenti o inutilizzate. I coniugi Lori e Maarten volevano aumentare lo spazio della propria casa sfruttando il giardino, cosa che avrebbe comportato ovviamente una riduzione dello spazio verde a disposizione. Ecco dunque che CC-studio ha estratto dal cilindro una soluzione originale e davvero godibile per l’occhio.

Gli architetti della CC-studio hanno optato per la sostituzione delle casette da esterni già esistenti, ma ormai fatiscenti, con una struttura-studio che inglobasse un vero e proprio giardino.

Da qui l’idea di un tetto verde coperto di Sedum, una pianta carnosa della famiglia delle Crassulaceae e originaria di tutto l’emisfero boreale, e dell’inserimento di specchi sulle altre facciate.

Il tutto per dare profondità a questo prezioso e piccolo paradiso esterno, sfogo importantissimo per l’abitazione. Perché gli specchi danno la sensazione che sia lo studio stesso che il giardino siano molto più grandi rispetto alle dimensioni reali, mentre creano una splendida vista dal retro della casa.

Il lucernaio invece consente di beneficiare dell’illuminazione della luce del sole. Anche la forma geometrica dell’intera struttura è stata calcolata su misura per giocare con le linee prospettiche e le superfici verticali, dando alla panoramica un flusso più continuo.

GUARDA LA GALLERY CON LE FOTO PIU’ BELLE

Clicca sull'immagine per vedere le altre foto

Infine, grazie all’isolamento termico del green roof, l’aria all’interno di questo splendido “Garden studio” è sempre gradevole e temperata tutto l’anno.

Geniale vero?

Leggi anche: