Le patatine fritte fanno male? 10 ricette alternative più leggere

di Claudia Raganà del 5 gennaio 2016

Se vi state chiedendo se le patatine fritte fanno male, eccovi dieci proposte di piatti alternativi più leggeri ma non meno gustosi, sopratutto per i vostri bambini

Le patatine fritte sono il piatto più gustoso e amato dai bambini e… non solo loro. Ma non sono propriamente leggere né particolarmente sane.

Non è facile rispondere con certezza alla domanda se le patatine fritte fanno male o meno perchè dipende molto dal tipo di patate che vengono utilizzate, se biologiche o meno, dalla modalità di cottura e dalla qualità dell’olio utilizzato.

Quello che è sicuro è che esistono però delle alternative  ‘verdi’ alle patatine fritte come ad esempio le patate al forno che consentono di non rinunciare al gusto di un piatto così sfizioso, eliminando gli aspetti non nutrienti. Eccovi di seguito alcune ricette che vi consigliamo di proporre ai vostri bimbi.

Patatine fritte fanno male? 10 proposte alternative più leggere e sane

  • Chips di broccoli: passare i gambi dei broccoli tagliati a pezzetti prima nel mix di uovo (1 uovo grosso, 1/2 tazza di latte) e poi nella panatura (1/2 tazza di fiocchi d’avena tritati grossolanamente, 1 tazza di pangrattato e una spolverata di sale, pepe di cayenna e a piacere cipolla in polvere) e metterli a cuocere in forno a 180° per 10 minuti. Usare la carta da forno per non farli attaccare alla teglia.
  • Carote al forno: tagliare le carote a listarelle sottili, dopo averle pelate. In una ciotola condirle con olio, sale e pepe. Disporle in una teglia, e cuocere in forno a 230° per circa 25-30 minuti girandole un paio di volte con la paletta. In alternativa, un mix di olio, miele in parti uguali e una spolverata di sale.
  • Doritos al chili:Dosi e ricetta per preparare 30 doritos; nel mixer amalgamare 3/4 di tazza di farina di mandorle, 1/4 di tazza di semi di lino, 1/4 di tazza di farina di cocco, 1/4 di tazza di burro, 1 uovo grande, 1 cucchiaio e mezzo di polvere di chili, 1 cucchiaio di polvere di cipolla, 1/2 cucchiaio di cumino, 1/2 cucchiaio di paprika, 1/2 cucchiaio di sale. Dividere in due parti il composto. Schiacciare bene con il mattarello una parte, messa tra 2 fogli di carta da forno. Tagliare a triangoli la superficie ottenuta e togliere il foglio superiore di carta da forno. Togliere i ritagli di pasta e aggiungerli all’altra parte del composto. Cuocere in forno a circa 180° per 7-10 minuti. Ripetere con l’altra parte di composto.
  • Bastoncini di mozzarella al forno: tagliare la mozzarella a bastoncini e surgelarla. Battere almeno 2 uova per la panatura e, in un’altra ciotola mescolare del grana grattugiato con pangrattato (in rapporto 1 cucchiaio di grana per 2 di pangrattato) e un pò di prezzemolo. Passare i bastoncini prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Rifare i passaggi. Riporre nuovamente i bastoncini nel congelatore fino al momento della cottura. Cuocere in forno a 200° 10-15 minuti per parte finché sono dorati. Come alternativa potete anche proporre la mozzarella in carrozza che ai bambini piace moltissimo.
  • Chips di ravanello: scegliere tra quelli più grossi e tagliare con la mandolina i ravanelli a fettine sottili (si restringono molto). In una ciotola condirli con olio, sale e pepe oppure con paprika o curry a scelta. Coprirli con un foglio di carta da forno e infornare a 180° per 10 minuti. Togliere la carta e girarli, cuocendo per altri 10-15 minuti finché sono croccanti e arricciati ai bordi.
  • Chips di barbabietola: pelare le barbabietole e tagliarle a fettine sottili con la mandolina e condirle con olio e sale. Metterle tra due fogli di carta da forno e cuocere per 20 minuti in forno a 200°. Voltare poi la carta da forno e cuocere per altri 10 minuti.
  • Tortilla al forno: riscaldare il grill. Tagliare le tortilla a triangoli e metterle su un foglio di carta da forno. Cospargerle d’olio su entrambi i lati. Cuocere per 3-4 minuti, poi girare le chips e cuocerle per altri 3 minuti. Lasciar raffreddare e servire con salsa guacamole.
  • Chips di zucchine: Scaldare il forno a circa 110°. Affettare le zucchine a rondelle sottili – meglio se con la mandolina – e condirle in una ciotola con olio e sale. Cuocere in forno per 45 minuti girando ogni tanto.
  • Chips di cavoli: lavare e asciugare bene le foglie di cavolo riccio o  cavolo nero. In una ciotola condirle con olio di oliva e salarle bene. Cuocere in una teglia a 200° per 15 minuti o quando i bordi saranno marroni e squotendo la teglia farà un rumore di foglie secche.
Patatine fritte fanno male - alternative

Le patatine fritte fanno male? sfogliate le foto delle delle chips di verdura alternative alle patatine fritte

Adesso vi è venuta fame? Potete sgranocchiare queste ricette tranquillamente, senza pensare al colesterolo e potete darle ai bambini per merenda o come snack decisamente più salutare della care vecchie patatine fritte!

Guarda le foto

Eccovi anche altri approfondimenti interessanti da leggere sempre sul tema dell’alimentazione che vi consigliamo di leggere se vi fosse piaciuta la nostra riflessione se le patatine fritte fanno male:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *