Pesto di pistacchi, come prepararlo

di Elle del 10 febbraio 2017

Originario della Sicilia, il pesto a base di pistacchi è una garanzia di sapore. Ecco la ricetta per prepararlo da soli a casa.

Il pesto di pistacchi è una pietanza facile da preparare e ricca di gusto. La differenza tra i vari tipi di pesto è sicuramente insita nella scelta delle materie prime. Assicurarsi pistacchi di buona qualità è una garanzia per il successo di questo condimento. Oltre ad essere ideale con la pasta, può diventare molto sfizioso da spalmare su crostoni e bruschette in occasione di antipasti o aperitivi.

Ecco come prepararlo facilmente in casa per stupire gli ospiti.

Pesto di pistacchi: ricetta

Ingredienti (per 400 gr):

  • 200 g di pistacchio
  • 35 gr di grana padano grattugiato
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 1/2 scorza di limone
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 100 ml di acqua
  • 3 foglie di basilico

Preparazione. Portate a ebollizione una pentola piena d’acqua e versate i pistacchi sgusciati. Lasciateli ammorbidire per circa 5 minuti e scolateli. Una volta raffreddati, privateli della buccia e raccoglieteli in una ciotola. Procedete con la realizzazione del pesto collocando i pistacchi in un mixer.

Unite olio extravergine d’oliva, grana padano grattugiato e foglie di basilico. Tritate il tutto azionando per pochi minuti il mixer. A questo punto versate l’acqua per ottenere la giusta consistenza del pesto.

Aggiungete un po’ di sale e pepe in base ai gusti e continuate a frullare il composto. Il risultato finale dovrebbe essere una crema abbastanza densa e omogenea.

Pesto di pistacchi: per un risultato ottimale occorre scegliere pistacchi di buona qualità.

Pesto di pistacchi: per un risultato ottimale occorre scegliere con cura pistacchi di buona qualità.

L’aglio non è un ingrediente indispensabile, pertanto chi non lo gradisce può evitare di utilizzarlo. Si possono aggiungere anche erbe aromatiche, come menta o maggiorana, per un tocco originale.

Il pesto così realizzato va conservato in frigorifero per un massimo di 4-5 giorni. In alternativa, si può congelare inserendo in un barattolo.

Leggi anche

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *