Petit Laundry Swoosh, la mini-lavatrice giapponese che lava 250 gr di biancheria con 3,8 litri d’acqua e sembra un frullatore

di Chiara Greco del 5 marzo 2013

Anche gli elettrodomestici possono essere smart? Sull’argomento le nuove invenzioni non mancano ma eccone in arrivo uno nuovo. si chiama Petit Laundry Swoosh, che in italiano suonerebbe più o meno “Piccolo fruscio per panni sporchi”, l’oggetto è decisamente simpatico: sembra un frullatore ma è un nuovo modello di lavatrice, progettato dall’azienda giapponese King Jim.

Piccola e compatta, la “Petit” è un piccolo elettrodomestico che non ha più nulla in comune con la classica e un po’ ingombrante lavatrice a cui siamo abituati. Con le ridotte dimensioni di 29 x 29 x 44 cm, la mini-lavatrice giapponese sarebbe in grado di lavare fino a 250 gr di abiti utilizzando soltanto 3,8 l di acqua.

LEGGI ANCHE: Washit: la lavatrice che utilizza l’acqua della doccia

Con queste dimensioni ridotte la si può mettere veramante dovunque. Ed è perfetta per chi vive da solo… e ma gari noncambia spesso biancheria!

Inoltre si può direzionare il suo tubo di scarico verso un lavandino o un secchio, quindi potrebbe tranquillamente stare sulla scrivania dell’ufficio. Considerando anche il basso consumo di acqua e potendola impostare su appena 15 minuti di lavaggio standard e 3 minuti di risciacquo, la Petit Laundry Swoosh è un ingegnoso elettrodomestico risparmia-energia.

GUARDA QUI: La prima lavatrice a manovella che costa poco più di 3 euro

Se l’idea di fare un bucato nella propria postazione di lavoro, come suggeriscono gli ideatori, non è proprio facilmente applicabile, che dire invece di poterla utilizzare come lavatrice di emergenza o addirittura portarla con sè in viaggio? Per gli interessati alla praticità dell’oggetto, il mini-elettrodomestico green sarebbe già disponibile al costo di 14.700 Yen, circa 120 Euro.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *