Piantiamole di riciclo! Tanti modi per farsi dei vasi creativi

di Erika Facciolla del 12 giugno 2013

Arredare il proprio giardino o il terrazzo con estro e creatività può rivelarsi un passatempo davvero rilassante, soprattutto con l’arrivo della tanto desiderata bella stagione. Per realizzare delle fioriere di grande effetto e originali, per esempio, non occorre spendere tanti quattrini visto che il più delle volte tutto quello che ci serve è proprio in casa nostra e aspetta soltanto di essere riciclato nella maniera più creativa possibile: ecco dunque alcune idee di riciclo creativo che piaceranno alle nostre piante.

Adesso che il cambio di stagione si rende obbligatorio anche nell’armadio è facile imbattersi in scarpe, scarponi e stivali rotti o non più utilizzabili che solitamente finiscono direttamente nel pattume. Ebbene, nulla di più sbagliato visto che con pochi e semplici accorgimenti le nostre vecchie scarpe possono diventare dei simpatici vasi e sottovasi in cui collocare le piante.

SPECIALE: come riciclare dei vecchi jeans in modo creativo

Se il vecchio scarpone è usurato dal tempo e pieno di fori sulla suola, infatti, vuol dire già pronto per trasformarsi in una curiosissima fioriera: basta riempirlo di terra e il gioco è fatto! Stessa regola per scarpe e stivali che, prima di essere utilizzate come vasi, devono essere opportunamente forate sulla suola per evitare ristagni di acqua che farebbero marcire in poco tempo le delicate radici delle nostre piantine.

La pattumiera, poi, abbonda sempre di contenitori che possono fare al caso nostro. Prendete ad esempio i barattoli di legumi, le vaschette del gelato e i vasetti dello yogurt… quanti ne gettiamo ogni mese nell’immondizia? Sicuramente tantissimi, troppi se pensiamo che con qualche forellino sul fondo e un tocco di colore o una semplice carta colorata usata come rivestimento possono diventare spiritosi suppellettili con cui decorare il giardino.

Il vostro garage o la cantina sono pieni di oggetti ingombranti come pneumatici, tinozze, palloni sgonfi, carriole o botti di legno? Ottima notizia, perché ognuno di questi oggetti può essere riutilizzato nell’arredamento del giardino senza spendere neanche un centesimo. Come sempre l’unica regola è aguzzare l’ingegno e mettere in moto la fantasia…

Se ti è interessato questo tema, leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *