La prima pista ciclabile solare costruita in Olanda

di Chiara Greco del 10 febbraio 2015

Si trova a Krommenie, poco a nord di Amsterdam ed è stata inaugurata da poco: la prima pista ciclabile solare del mondo è realtà, in barba agli scettici.

Forse qualcuno crede ancora che idee innovative come questa siano soltanto chimere. Una volta conosciuto però il progetto in questione, un’ulteriore scoperta nel campo delle scoperte che cercano di sfruttare al meglio le tecnologie legate all’energia solare, ci si potrebbe ricredere.

La trovata, geniale anche se non nuova per gli addetti ai lavori, arriva, neanche a dirlo, da un paese dove la bici è una vera e propria istituzione, la verde Olanda, che tra l’altro non è nuova a sperimentazioni e progetti avanzati che riguardano la viabilità delle due ruote. Si tratta infatti dell’ennesima concezione di pista ciclabile green, realizzata però in modo molto particolare: è infatti la prima pista ciclabile solare realizzata e presenta alcune caratteristiche davvero degne di nota.

Progettata dal ricercatore universitario Sten De Wit e realizzata per Krommenie, cittadina a Nord-Ovest di Amsterdam, la pista ciclabile del futuro è costituita da un manto asfaltato in superficie che però nasconde al di sotto un complesso sistema di celle in vetro temperato in grado di catturare l’energia solare e di riutilizzarla in un secondo momento.

prima pista ciclabile solare

Una fase della realizzazione della prima pista ciclabile solare, SolaRoad

L’eco-percorso dedicato ai ciclisti è stato inaugurato lo scorso mese di Novembre e ha capultato la tranquilla cittadina olandese al centro dell’attenzione mediatica per qualche giorno.

L’idea è brillante, a detta di molti, anche se qualcuno già insinuerebbe che i quasi 3 milioni di Euro che saranno spesi una volta completato l’intero percorso di circa 1 chilometro, sarebbero troppi, il potenziale vantaggio futuro della eco-pista ciclabile, che potrà contribuire a ricaricare i veicoli elettrici e fornire energia agli impianti di illuminazione pubblica, potrebbe essere un motivo sufficiente a rasserenare i più critici.

Replicata su ampia scala, SolaRoad potrebbe diventare la nuova frontiera delle applicazioni delle tecnologie fotovoltaiche, dando uno sprint in più anche ai pioneristici progetti di manutenzione e gestione del traffico attraverso sistemi di sensori.

Scopri anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *