Proprietà della pilosella e controindicazioni

di Eryeffe del 4 novembre 2015

Eccovi le proprietà della pilosella e le controindicazioni all’assunzione di questa pianta della salute

È forse il più potente diuretico e drenante naturale e per questo motivo la cosmesi naturale e la fitoterapia ne fanno largo uso nella preparazione di prodotti specifici per combattere ritenzione idrica, cellulite e ipertensione.

Il suo nome scientifico è Hieracium pilosella (fam. Asteraceae) ma più comunemente è nota con il nomignolo di pilosella.

Si tratta di una pianta erbacea perenne diffusa in Europa e Asia del Nord, soprattutto nelle zone montuose caratterizzate da terreni sabbiosi e piuttosto aridi, comunque ben soleggiati. La pianta è caratterizzata da una peluria biancastra che ricopre foglie e stelo e da graziosi fiori giallo tenue che in molti casi ricoprono come tappeti colorati prati e terreni incolti.

La storia della pilosella

Il nome hieracium deriva dal termine latino  hierax che significa “sparviero” e che si ricollega alla leggenda popolare secondo cui i rapaci amano cibarsi delle foglie vellutate della pianta per migliorare la vista e renderla ancora più infallibile durante la caccia. La trazione contadina la ricorda anche con il nome volgare ‘orecchio di topo’ o ‘lingua di gatto’, ispirandosi alla forma oblunga delle sue foglie basali.

Le proprietà della Pilosella per la salute

Abbiamo già accennato alle notevoli virtù della pilosella, diuretico naturale portentoso in grado di raddoppiare la quantità di urina espulsa normalmente dal corpo.

Ciò contribuisce all’eliminazione delle tossine e alla detossificazione epatica. Per tutti questi motivi, gli estratti di pilosella sono particolarmente utili nella cura di calcoli urici e nella depurazione del sangue da un’eccessiva assunzione di proteine animali attraverso un’alimentazione sbilanciata.

Proprietà della pilosella

Proprietà della pilosella: efficacissimo diuretico

L’ubelliferone contenuto nella pianta svolge una potente azione antisettica sulle vie urinarie, ideale per combattere cistiti, uretriti e altre infezioni del tratto urogenitale. I flavonoidi e i triterpeni, inoltre, proteggono le mucose vescicali accelerandi i processi riparatori dei tessuti.

La ricetta della tisana a base di Pilosella

La pilosella può essere assunta in gocce, compresse, tintura madre o infuso. Per una tisana diuretica e depurativa basta versare 1 cucchiaio raso di parti aeree di pilosella in una tazza d’acqua bollente, coprire, e lasciare in infusione per almeno 10 minuti.

Dopo essere stata filtrata, la tisana deve essere consumata lontana dai pasti.

Proprietà della Pilosella: controindicazioni

Data la sua forte azione diuretica si raccomanda forte attenzione alle interazioni con altri farmaci diuretici, consultate il vostro medico.

Eccovi anche altri articoli interessanti sul tema della salute naturale:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

*