Puntura di vespa: rimedi e cure naturali

by Alessia on 22 agosto 2016

Puntura di vespa: ecco come limitare il gonfiore ed il fastidio adottando semplici rimedi naturali e casalinghi.

La puntura di vespa, insieme alla puntura delle api, è uno dei pericoli ricorrenti con l’arrivo della bella stagione, quando si trascorre molto più tempo all’aperto e in mezzo alla natura. Spesso si fa confusione tra vespe ed api: le vespe sono più aggressive rispetto alle api e si distinguono per il loro corpo ricoperto di minuscoli peli e il colore giallo miele.

Prima di ricorrere a farmaci e spray da banco, scopriamo come utilizzare dei rimedi naturali per lenire il fastidio procurato dalla puntura di questo insetto.

Puntura vespa: i sintomi

La puntura di vespa procura dei sintomi evidenti quali rossore, dolore, prurito e gonfiore nella zona in cui si è stati punti. Generalmente, a meno che non siate allergici, questi sintomi scompaiono in breve tempo. In caso contrario, qualora dovessero comparire problematiche respiratorie, nausea, vertigini e gonfiore in altre zone del corpo, è fondamentale recarsi nell’immediato al Pronto Soccorso.

Subito dopo essere stati punti è bene spostarsi dalla zona e controllare se sia presente o meno il pungiglione. Le vespe, al contrario delle api, possono pungere più volte, quindi sono più pericolose.

puntura di vespa rimedi

Puntura di vespa: controllate la presenza del pungiglione

Per estrarre il pungiglione della vespa procedete in questo modo: con del ghiaccio tamponate la zona per esercitare una leggera anestesia, poi servendovi di una pinzetta o di un ago puliti estraete il pungiglione, facendo attenzione a non far fuoriuscire il veleno presente all’interno del pungiglione stesso.

Per  lo stesso motivo è da evitare anche lo sfregamento continuo della pelle: grattandovi finirete solo con il diffondere il veleno aumentando la reazione.

Scopri:

Puntura vespa: rimedi naturali efficaci

Come anticipato, ci sono tanti rimedi naturali che possono aiutarci per tenere a bada i fastidiosi sintomi della puntura di vespa. Vediamone alcuni:

  • Bicarbonato: come sempre il bicarbonato ci viene in aiuto con le sue numerose proprietà. Scioglietene qualche cucchiaino nell’acqua e poi spalmate il composto sulla puntura, lasciandolo agire per qualche minuto. Poi risciacquate sotto l’acqua fredda.
  • Aceto o limone: l’aceto e il limone hanno il potere di disinfettare e anestetizzare il veleno. Versatene qualche goccia direttamente sulla puntura oppure fate degli impacchi con un fazzoletto o un batuffolo di cotone.
  • Patate: la patata contiene amido, utile per ridurre arrossamenti e gonfiori. Tagliate qualche fettina di patata cruda e lasciatela sulla pelle.
  • Basilico: il basilico fresco è un buon rimedio naturale contro i sintomi della puntura di vespa. Tritatelo e lasciatelo agire direttamente sulla pelle per far sì che le sue proprietà benefiche aiutino a tenere a bada il gonfiore.
  • Aglio e cipolla: tagliate a metà un aglio o una cipolla e strofinateli contro la puntura oppure lasciateli direttamente sulla pelle finemente tritati, magari servendovi di un fazzoletto per tenerlo stretto. Entrambi sono antisettici e aiuteranno a disinfettare la puntura in maniera naturale.
puntura di vespa rimedi della nonna

Puntura di vespa: strofinate la cipolla contro la puntura

  • Banana: pochi sanno che la polpa di banana riesce a calmare i sintomi della puntura di vespa. Basta solo applicarla come fosse una comune crema, dopo averla schiacciata. Ovviamente la banana dovrà essere adeguatamente matura.
  • Melissa: la melissa viene spesso impiegata come rimedio naturale contro sostanze irritanti. Potete farne un infuso con qualche foglia secca, da applicare con un batuffolo di cotone, oppure potete adagiare sulla pelle direttamente le foglie.
  • Aloe vera: in erboristeria esistono già dei preparati di gel all’aloe vera da spalmare su ferite e punture di insetti. In alternativa, potete estrarre il gel dall’aloe vera da soli, direttamente dalla pianta.

Puntura di vespa: prevenzione

Per evitare di essere punti dalle vespe, bisognerebbe seguire una serie di accortezze. Innanzitutto si consiglia di evitare l’utilizzo di deodoranti e profumi particolarmente dolci, così come creme corpo e prodotti per capelli profumati che potrebbero attrarre questi insetti.

Sono sconsigliati abiti scuri o al contrario dai colori molto accesi se avete in programma un’uscita in campagna: il bianco e il verde sono i colori migliori per stare al riparo dalle punture di vespa.

puntura di vespa prevenzione

Puntura di vespa: le vespe sono attratte dal cibo zuccherino

Se state facendo un pic-nic, non lasciate cibo o bevande incustoditi, prestate attenzione perchè tendono a poggiarsi su alimenti zuccherini e potrebbero intrufolarsi persino nelle lattine. Infine se state facendo una passeggiata nei prati, indossate sempre calzature adatte e non camminate scalzi.

Approfondisci anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *