Quali sono i Paesi con più risparmio energetico?

di Alessia del 20 settembre 2014

Quali sono i Paesi con più risparmio energetico? Ce lo dice la classifica dellAmerican Council for an Energy-Efficient Economy (ACEE), l’ente che valuta 16 grandi economie in base al loro grado di efficienza energetica per stilare una graduatoria delle più efficienti.

Le rilevazioni hanno tenuto conto di 4 macro-categorie, una riferita all’utilizzo dell’energia a livello nazionale e le altre 3 corrispondenti ai settori principali imputati nel consumo di energia: edilizia, trasporti e industria.

Il sistema di classificazione ACEEE ha tenuto conto di parametri di “politica nazionale” e parametri di “performance“. Ad esempio, per la prima si è valutata la presenza di un obiettivo nazionale di risparmio energetico, il consumo di carburante di auto e camion, gli standard di efficienza energetica per gli elettrodomestici. A livello di “performance” invece uno dei parametri era dato dall’energia consumata ogni metro quadrato di superficie nelle abitazioni.

I Paesi in classifica erano Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Messico, Russia, Corea del Sud, Spagna, Regno Unito, gli Stati Uniti e l’Unione Europea. Queste 16 economie rappresentano il 71% del consumo globale di energia.

Leggi anche: Tre città europee nel progetto di riduzione del fabbisogno energetico

A gran sorpresa, l’Italia questa volta si è piazzata al primo posto nel settore dei trasporti, accanto alla Germania nell’ambito dell’Industria e alla Cina nell’Edilizia. Al contrario gli Stati Uniti hanno ottenuto un punteggio scarso piazzandosi, su una graduatoria di 16 Paesi, solo al 13° posto. Nonostante negli ultimi anni gli Stati Uniti abbiano raggiunto standard elevati, se si osserva la storia della loro efficienza energetica non vi sono stati miglioramenti eclatanti rispetto ai dati del report del 2012. Ciò significa che vi è stato uno spreco enorme di risorse energetiche e di denaro a cui non è conseguita una maggiore efficienza.

Prima ancora di migliorare l’utilizzo delle fonti rinnovabili, di installare nuovi impianti eolici o pannelli fotovoltaici, una misura incontrovertibile di efficienza energetica è data dalla possibilità di utilizzare meno energia per portare avanti lo stesso lavoro.

Usare poche risorse consente invece di ridurre i costi e salvaguardare le risorse naturali, mostrandosi maggiormente competitivi rispetto agli altri Paesi.

Potrebbero interessarti le nostre guide all’efficienza energetica:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *