Quando lo stadio è di gomma. Ecco i pneumatici riciclati dell’ Empire Field Stadium di Vancouver

di Claudio Riccardi del 2 gennaio 2013

La prima vita a rotolare sulle strade, la seconda a compattare un campo di calcio. E’ lo strano destino capitato in Canada a 22.000 pneumatici, che terminato il lavoro da “calzature” per le autovetture, sono stati riciclati e trasformati in 346.000 libbre di gomma sminuzzata.

Lo scopo? Dare forma a una superficie drenante e morbida per il terreno di gioco dell’Empire Field Stadium di Vancouver, la casa provvisoria per le partite dei BC Lions, squadra di football americano, e dei Whitecaps, formazione calcistica. Il composto riciclato, prodotto dall’azienda Liberty Tire Recycling – capace ogni anno di trarre nuova linfa da 110 milioni di vecchie gomme per auto – è stato posizionato sotto lo strato superficiale di erba sintetica, e stando alle indicazioni dei progettisti, sarebbe in grado di garantire indubbi benefici.

FOCUS: Stadi ecosostenibili: quando anche lo sport fa la sua parte

Le “briciole” di gomma favorirebbero infatti il defluimento dell’acqua sul campo di gioco in occasione dei match giocati sotto la pioggia. L’intrinseca morbidezza, inoltre, aiuterebbe a impedire per i giocatori  eventuali lesioni muscolari dovute a cadute o contrasti.

Per l’Empire Field Stadium si profila purtroppo una breve vita sportiva, sarà utilizzato sino al completamento del nuovo e più capiente impianto cittadino. Ma questo non significherà lo smantellamento del rettangolo verde, che verrà mantenuto per eventi e manifestazioni pubbliche.

Tornando al presente,  siamo curiosi di conoscere i primi “feedback” da parte degli atleti che calpesteranno questo originale manto di gomma riciclata. Chissà, gli esiti positivi potrebbero rappresentare una rampa di lancio per il brevetto canadese…

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *