Radici commestibili: quali sono e alcune ricette

di Elle del 9 giugno 2017

La natura ci offre una varietà davvero incredibili di salute e gusto. Sulle nostre tavole non possono mancare gli ingredienti più semplici, tra cui le radici commestibili. Scopriamo quali sono.

Le radici commestibili sono molto più comuni di quanto si possa immaginare. Numerosi, infatti, sono questi alimenti vegetali presenti sulla nostra tavola.

Radici commestibili: quali sono?

Alcune radici sono davvero molto comuni e presenti nelle nostre cucine. È il caso di carote, cicorie, bietole e ravanelli. Tra questi troviamo la barbabietola o rapa rossa, un vero concentrato di salute e benessere naturale. Altre sono entrate a far parte delle nostre abitudini alimentari per le loro proprietà.

Ad esempio lo zenzero è una radice dalle notevoli virtù terapeutiche, facile da usare in numerose ricette. Meno noti sono il daikon (o ravanello cinese) e la manioca, radici reperibili soprattutto in mercati etnici. La pastinaca, la cui radice è simile a quella della carota, è poco conosciuto in Italia.

Infine, il sedano rapa è un particolare ortaggio di cui si consuma la radice.

radici commestibili

Radici commestibili: i ravanelli sono ottimi da gustare in una ricca insalata.

Radici commestibili: le proprietà

Generalmente l’assunzione delle radici garantisce un apporto di vitamine e sali minerali. Portare spesso in tavola le varie radici edibili significa adottare uno stile alimentare ricco di salute e benessere. Basti pensare alla curcuma, impiegata facilmente come spezia, ricca di virtù antinfiammatorie e antiossidanti. Anche la comune carota è una riserva di vitamine, utili soprattutto per i benefici alla pelle e alla vista.

Alcune ricette con radici commestibili

Purè di sedano rapa

Alternativo a quello a base di patate, questo purè può essere un’ottima idea per un contorno sfizioso e facile da preparare.

INGREDIENTI:

  • 2 teste di sedano rapa
  • 1 tazza di latte parzialmente scremato
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe nero q.b.
radici commestibili

Radici commestibili: il sedano rapa si presta a numerose preparazioni, come il purè.

PREPARAZIONE:

Dopo aver sbucciato e tagliato a dadini il sedano rapa, portatelo ad ebollizione in una pentola capiente a fuoco medio-alto. Lasciate bollire per circa 30 minuti. Scolate il sedano rapa, diventato ormai tenero, e frullatelo con il latte. Aggiungete sale e pepe nero in base ai gusti. Versate il purè nelle ciotole e servitelo come contorno o come piatto unico.

Frullato di frutta con curcuma

Ideale per il periodo estivo, questo frullato ha il tocco benefico in più della curcuma.

INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 2 pere
  • 1 mela
  • 1 banana
  • succo di limone q.b.
  • curcuma q.b.
  • mezzo bicchiere di acqua

PREPARAZIONE:

Dopo aver sbucciato pere, mela e banana, frullatele con l’aggiunta del succo di limone, di mezzo bicchiere d’acqua e di una manciata di curcuma.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *