RAEE Parking, un cassonetto di prossimità per smaltire facilmente i piccoli elettrodomestici

di Erika Facciolla del 24 maggio 2013

Quante volte ci siamo recati alle non sempre vicinissime stazioni ecologiche per poi trovarle chiuse? E quante altre, invece, abbiamo atteso mesi per poter ottenere il ritiro dei piccoli elettrodomestici in disuso?

La risposta, per tutti coloro che hanno a cuore la salute dell’ambiente e si indignano di fronte alla vergogna di televisori, frigo e vecchie carcasse di lavatrici abbandonate sui marciapiedi o accanto ai cassonetti, è ‘troppe’.

Ma la situazione potrebbe cambiare rapidamente visto che un’azienda bresciana ha appena progettato un cassonetto rivoluzionario destinato alla raccolta di piccoli rifiuti elettrici ed elettronici (i cosiddetti ‘RAEE’).

LEGGI ANCHE: Tracciare i rifiuti? In Emilia-Romagna ci provano con i RAEE

Non a caso, l’innovativo raccoglitore si chiama ‘RAEE Parking’ e offrirà ai cittadini la possibilità di conferire alla giusta frazione tutti quei piccoli e medi elettrodomestici vecchi o rotti che normalmente bisognerebbe consegnare alle stazioni ecologiche adibite alla raccolta.

Il prototipo misura 7 metri per 2,5 e ha debuttato per ufficialmente a Rimini, in occasione della fiera ‘Ecomondo’. Dotato di contenitore scarrabile e di sistema di riconoscimento automatizzato, il contenitore ‘RAEE Parking’ consente di gettare i rifiuti grazie ad un’apposita tessera magnetica che registra le informazioni riguardanti tipologia, censimento e tracciamento del rifiuto stesso.

Elaborati da un sistema centrale, i dati raccolti consentono l’apertura del vano appropriato e l’eliminazione dell’oggetto. E una volta pieno, il cassonetto invia la segnalazione per lo svuotamento al centro di raccolta più vicino.

LO SAPEVI… Quanti piccoli e grandi elettrodomestici giacciono inutilizzati nei cassetti

Viste le sue dimensioni piuttosto ingombranti, il cassonetto intelligente dovrebbe essere collocato in grandi parcheggi, centri commerciali, supermercati e aree ben frequentate per favorire la raccolta dei rifiuti elettronici e garantire la tracciabilità dei RAEE (evitando così il passaggio nei centri di raccolta comunali).

‘RAEE Parking’ è anche parte del progetto sperimentale del gruppo Hera assieme al ‘RAEE mobile‘, camion per la raccolta dei RAEE appunto, che è partito nei primi mesi del 2013 e coinvolgerà per 2 anni i Comuni di Bologna, Ravenna, Castenaso e Lugo.

Attendiamo con ansia di vederlo comparire nelle nostre città!

SCOPRI ANCHE:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *