Rapporto sull’adattamento europeo ai cambiamenti climatici

di Martina Pugno del 17 luglio 2013

I cambiamenti climatici sono una realtà di fronte alla quale non è più possibile chiudere gli occhi: a riportare con forza l’attenzione su di essi è il più recente Rapporto sull’adattamento europeo ai cambiamenti climatici redatto dall’Agenzia europea dell’ambiente. Il testo presenta una lunga e dettagliata analisi, volta a sottolineare le caratteristiche dei cambiamenti climatici in corso, i rischi e le possibili conseguenze, fino a ciò che si sta facendo e ciò che si può e deve ancora fare per invertire questa pericolosa tendenza.

Il documento è prezioso perchè affronta il tema attraverso la sua prospettiva più complessa, ovvero quella relativa al tessuto socioeconomico europeo. Impossibile affrontare il problema dei cambiamenti climatici ignorando, nei loro confronti, la responsabilità dell’uomo e della società da esso creata: è a questo livello che il rapporto impone ed esige dei cambiamenti per poter migliorare le condizioni di vita e salvare le sorti del pianeta, analizzando la direzione attuale della Comunità europea.

Tre sono le caratteristiche principali che occorre avere, si legge nel report, per affrontare la delicata tematica: l’approccio deve essere coerente, flessibile e partecipativo, ovvero con la capacità di osservare le problematiche nel loro insieme, di stabilire un percorso con un fine da perseguire e di ripensare, in base ad esso, modelli e direzioni consolidate dal punto di vista sociale ed economico.

EPPURE… Cambiamenti climatici: la gente se ne frega!

Con uno sviluppo metodico, il rapporto si sofferma nella sua prima parte sui cambiamenti climatici e su come essi influiscano sulla realtà socioeconomica europea, con particolare riferimento agli obiettivi futuri come quelli stabiliti dal piano “Europa 2020”.

Il secondo capitolo analizza le soluzioni messe in pratica nel dettaglio, con l’analisi dei rischi e dei risultati connessi. La terza parte si concentra invece sull’aspetto politico e sulle azioni messe in atto a livello locale, nazionale e internazionale. Infine, la quarta parte offre una panoramica di quelli che saranno, in futuro, gli obiettivi primari e le azioni politiche ed economiche che verranno intraprese per favorire l’adattamento europeo ai cambiamenti climatici in corso.

Il Rapporto sull’adattamento ai cambiamenti climatici in Euriopa è un testo importante che offre delle risposte e degli strumenti per comprendere quando sta accadendo in Europa a livello di cambiamenti climatici e in risposta ad essi, consigliato non solo agli “addetti ai lavori” ma anche a tutti coloro che desiderano svolgere un ruolo attivo e consapevole all’interno del complesso sistema sociale.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *