Una pubblicità brasiliana che ricarica gratis il tuo cellulare con il sole!

di Roberta Razzano del 1 febbraio 2015

Un pannello solare su carta che ricarica gratis il tuo cellulare: questo il ‘regalo’ di una pubblicità brasiliana della Nivea per la sua crema solare!

“Dare alle persone qualcosa di utile da usare nelle loro vite senza chiedergli di comprare niente è il primo passo per trasformare i clienti in una comunità fedele al marchio”  Judy Austin, docente in comunicazione della Boston University, seguendo questo motto, i pubblicitari di una agenzia brasiliana hanno escogitato un’efficace campagna: tra le pagine di una rivista motlo diffusa si poteva trovare un inserto di carta con una cella solare vera e propria che permetteva, grazie alla sua porta USB di caricare il proprio cellulare quando si va in spiaggia, il tutto per fare pubblicità alla linea solare della Nivea.

Le idee innovative ed accattivanti che attirino l’attenzione di migliaia di persone per soddisfare singoli clienti porta a sfide a volte dure e gli esperti in comunicazione sanno che non sempre un’idea che “sulla carta” sembra buona darà risultati altrettanto soddisfacenti. È un gioco di mercato, certo, basato però sulla conoscenza dell’essere umano in ogni sua sfumatura.

Così, quando Max Geraldo, direttore artistico dell’agenzia FCB (San Paolo, Brasile), ha dovuto rinnovare la campagna pubblicitaria per i prodotti solari della Nivea si è trovato di fronte ad un progetto insolito am dal cuore green, e attrarre l’attenzione del cliente con una campagna pubblicitaria innovativa, divertente e utile che fondesse insieme pubblicità, contenuto e tecnologia.

L’idea alla base della campagna era di offrire non solo innovazione, ma anche un’esperienza che renda la vita dei clienti migliore e più semplice! E così è nato il caricatore solare da staccare da una rivista e poratre cons e in spaiggia per ricaricare il proprio smartphone. Questa campagna si è rivelato un gran colpo per la Beiersdorf (la società produttrice della famosa crema Nivea), perché ha catturato la curiosità dei clienti con un dispositivo che parla di sicurezza, ecologia e utilità.

Leggi anche:

Il concept di base – ‘protetti dal sole/caricati dal sole’ – ha dato vita all’idea della ricarica solare, un inserto pubblicitario dotato di un di pannello solare di carta sottilissima  e di una porta USB integrata che permettesse alle persone che vogliono trascorrere la giornata in spiaggia di non doversi preoccupare né dei raggi solari né della batteria del cellulare.

ricarica cell solare

La pubblicità Nivea testata sulla rivista Veja Rio h incontrato il favore del pubblico che ha mostrato subito di gradire moltissimo

La vera sfida era quella di trovare un’azienda capace di creare un pannello solare così sottile e flessibile che avesse la capacità di ricaricare un cellulare (la scelta è chiaramente caduta su quello più venduto sul mercato brasiliano); così si sono rivolti a diverse imprese, tra la Francia, il Messico e gli USA, ma alla fine hanno scelto la Cina, dove, nel giro di 8 mesi, sono stati sviluppati 4 differenti prototipi.

nivea-caricatore solare

Una pubblicità brasiliana che ricarica gratis il tuo cellulare con il sole!

Nel maggio 2013 il prototipo è apparso sulla rivista Veja Rio, solamente su 500 copie, per testare il favore del pubblico che ha mostrato subito di gradire moltissimo, grazie anche all’idea di utilizzare un prodotto green, attento all’impatto ambientale, che consente un risparmio energetico.

L’iniziativa ha fatto clamore su tutti i livelli tanto che l’agenzia ha vinto l’Adweek Isaac Gravity Award una sorta di Oscar per i progetti più cool, innovativi ed intelligenti del marketing; questo riconoscimento ha dato vita a nuove proposte  per mantenere il marchio Nivea a livelli di alta competitività tra cui il nuovo inserto su “Sun Band”, un braccialetto solare per i bambini che giocano in spiaggia, che fa scattare un allarme sul cellulare delle mamme se si allontanano troppo.

nivea-bracciale-solare

“Sun Band”, un braccialetto solare per i bambini che giocano in spiaggia, fa scattare l’allarme sul cellulare delle mamme se si allontanano troppo.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *