Ricette con carciofi: pasta, vellutate, risotti e molte altre

di Erika Facciolla del 18 luglio 2016

Di ricette con carciofi buone e ricercate ce ne sono tante, ma per preservare il sapore di questi prelibati ortaggi non dovete perdere i nostri consigli che vi aiuteranno a realizzare piatti semplici e deliziosi, preservando la naturalezza del carciofo, le sue proprietà nutritive e il suo sapore inconfondibile.

Ricette con carciofi, che passione! Il carciofo è un altro ingrediente della cucina naturale che non può assolutamente mancare nella nostra dispensa per preparare deliziose. Ortaggio tipicamente mediterraneo molto conosciuto e apprezzato sin dall’antichità da molti popoli, oggi il carciofo viene coltivato e consumato sopratutto in Italia, Francia e Spagna.

Varietà e proprietà di carciofi

In Italia la coltivazione del carciofo vanta numerose varietà:

  • lo spinoso di Liguria, il violetto di Toscana, il violetto di Venezia, lo spinoso di Palermo, di Paestum e quello romanesco che hanno guadagnato il marchio di coltivazioni IGP.

Il periodo migliore per trovarli sui banchi del mercato va da ottobre ad inizio aprile.

Prima di acquistarli verificate che i carciofi siano sodi e senza macchie. Per testare la freschezza, afferratelo con indice e pollice esercitando una lieve pressione: se oppongono resistenza e non si appiattiscono, vuol dire che il carciofo è fresco.

Dal punto di vista nutrizionale il carciofo è apprezzato per l’apporto calorico molto basso, ideale, quindi, per le diete ipocaloriche. A dispetto di un contributo vitaminico modesto, è ricchissimo di fibre e sali minerali, principalmente ferro, e potassio. Ciò che rende il carciofo unico dal punto di vista nutrizionale è la presenza di due sostanze attive molto importanti: la cinarina e l’inulina.

La cinarina è una sostanza amara nota per le sue proprietà digestive, in grado cioè di incrementare le secrezioni biliari e aumentare l’escrezione del colesterolo nella bile. Non a caso, la cinarina è anche la protagonista di molti amari e digestivi a base di carciofo. L’inulina, invece, è un prebiotico che si riproduce nell’intestino e rafforza le difese immunitarie.

Sono considerati i protettori indiscussi del fegato e sono molto indicati nelle diete per diabetici. Un infuso di carciofo è miracoloso per disintossicare il fegato e favorire l’eliminazione delle tossine attraverso la diuresi. L’alto contenuto di fibre, inoltre, aiuta la regolarità e il transito intestinale. L’azione del carciofo è positiva anche sul sistema cardiocircolatorio in quanto è un ortaggio ipo-colesterolemizzante.

I carciofi si prestano alla realizzazione di tantissime ricette buone per il palato e per la salute. Essendo ortaggi tipicamente invernali, inoltre, questa stagione è perfetta per gustare al meglio il loro sapore e godere delle tante proprietà benefiche che contribuiscono al corretto funzionamento di tutto l’organismo. I carciofi, infatti, assicurano un grande apporto di fibre, acqua e sali minerali e un basso contenuto calorico, caratteristiche che li rendono  adatti anche alle diete ipocaloriche.

Ricette con carciofi: le nostre proposte

Ricette con i carciofi

Ricette con carciofi: Il carciofo è un ortaggio tipicamente Mediterraneo che aiuta l’organismo a depurarsi e disintossicarsi dall’accumulo di grassi e scorie

Eccovi alcune ricette con carciofi gustose e facili da preparare per gustare i carciofi in tutta la loro naturale bontà.

Ricette con carciofi: pasta con i carciofi

Vi proponiamo proprio la più classica delle paste: la pasta con i carciofi. Nella versione light, questa pasta non prevede l’aggiunta di nessun ingrediente, mentre in quella più ‘robusta’ potete osare aggiungendo pancetta croccante, salsiccia e perfino tonno. Per quanto semplice, però, la buona riuscita della pasta con i carciofi sta nella scelta del carciofo stesso, che deve essere fresco e ben selezionato, e naturalmente nella sua cottura che deve lasciare intatti sia il gusto che le proprietà nutrizionali di questo prezioso alimento. Vediamo come riuscirci.

Ingredienti della pasta con i carciofi (4 persone)

  • 400 gr di paccheri
  • 400 gr di carciofi
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 80 gr di Pecorino grattugiato
  • 4 cl di olio extra vergine d’oliva
  • peperoncino 

Preparazione. Per prima cosa pulite accoratamente i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e tagliate il carciofo pulito a metà nel senso della lunghezza. Togliete la parte filamentosa che si trova nel centro dell’ortaggio e riponeteli in una padella antiaderente con metà dell’olio, l’aglio pelato appena imbiondito e il succo di limone. Fate cuocere a fuoco medio per circa un quarto d’ora e a cottura quasi ultimata aggiustate con sale, pepe e peperoncino.

In una pentola abbastanza capiente fate bollire l’acqua per la pasta. Normalmente questo tipo di pasta ha dei tempi di cottura abbastanza lunghi, ma ricordate di scolarli al dente. Potete utilizzare rigatoni integrali, penne o mezze penne.Una volta pronti, unite la pasta ai carciofi con un mestolo di acqua di cottura e fate mantecare a fuoco vivo per un minuto appena. Servite con una generosa manciata di pecorino grattugiato, un filo di olio extravergine di oliva a crudo e portateli in tavola ben caldi. Il risultato sarà un successone!
Ricette con carciofi

La pasta con carciofi è un grande classico

Ricette con carciofi: carciofi farciti alla greca

I carciofi farciti sono un piatto sano e gustoso che può essere servito come antipasto o secondo. Tradizionali della cucina greca, i carciofi farciti si preparano con pochi ingredienti che lasciano intatto tutto il sapore e la genuinità dei carciofi di stagione. Per prepararli occorrono:

  • 8 carciofi
  • 20 gr di pane grattugiato
  • 20 gr di grana
  • 2 cucchiaio di olio extra-vergine d’oliva
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione. Pulite i carciofi lasciando un pezzo del gambo della lunghezza di circa 10 centimetri. Tritate l’aglio insieme al prezzemolo e unitelo al pangrattato, al grana e all’olio extravergine di oliva. Amalgamate bene il tutto e farcite con i 2/3 di questo composto i carciofi posizionati col gambo verso l’alto in una teglia o in una casseruola dai bordi alti. Salate, pepate e cospargete di un filo d’olio. Coprire la casseruola con il coperchio e lasciate cuocere per circa 15-20 minuti. Cospargete i carciofi con il mix di odori, pan grattato e grana avanzato e continuate a cuocere per pochi minuti.
Servite ben caldi.

ricette con carciofi

Ricette con carciofi: carciofi farciti alla greca

Ricette con carciofi: vellutata di carciofi e topinambur

Ecco una ricetta che coniuga il gusto deciso dei carciofi con quello molto simile ma più delicato del topinambur. La vellutata di carciofi e topinambur è una ricetta semplice da realizzare e di sicuro effetto: saporita, cremosa, ideale anche per diabetici e celiaci, potete sbizzarrirvi ad arricchirla con crostini di pane, scaglie di grana e funghi freschi. Gli ingredienti per prepararla sono:

  • 500 gr di topinambur
  • 4/5 carciofi puliti
  • 1 patata
  • 2 porri
  • 1/2 l di brodo vegetale

Preparazione. Pulite, sbucciate e riducete a pezzetti il topinambur, la patata e i carciofi; in una casseruola soffriggete i porri affettati con poco olio e unitevi la patata e il topinambur facendo rosolare per qualche minuto e aggiungendo un po’ di brodo. A parte, fate insaporire i carciofi puliti e tagliati a listarelle con un filo d’olio e uno spicchio di aglio e poi sfumateli con un po’ di vino bianco e con il resto del brodo vegetale. Aggiustate con sale e pepe. Una volta che le verdure saranno cotte, unitele in un’unica casseruola e passate con il frullatore a immersione fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
Potete tenere da parte 2-3 carciofi per guarnire ogni porzione di vellutata aggiungendo a piacere una spolverata di parmigiano e qualche crostino di pane.

VELLUTATA DI CARCIOFI

Ricette con carciofi: ottima anche la ricetta della vellutata di carciofi

Ricette con carciofi: carciofi ripieni

Della ricetta dei carciofi ripieni ne esistono diverse versioni, ma noi di TuttoGreen siamo affezionati alle ricette classiche che ricalcano gli usi antichi di preparare le pietanze in modo semplice e naturale, quindi ecco a voi la ricetta della tradizione che prevede pangrattato, crescenza, pecorino e uova (volendo opzionali).
Ingredienti per fare i carciofi ripieni:
  • 8 carciofi
  • 90 gr di mollica di pane
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • 200 gr di crescenza
  • 30 gr di pecorino
  • 1 uovo
  • un cucchiaio di succo di limone
  • un rametto di timo
Preparazione. Preparare i carciofi ripieni è davvero un gioco da ragazzi. La parte più ‘complicata’, come sempre nel caso dei carciofi, consiste nella pulitura. I carciofi, infatti, devono essere privati delle foglie estere, del filamento interno, delle estremità delle punte e del fondo che deve essere leggermente arrotondato per poter essere riposto nella pirofila senza il rischio che si rovesci. I gambi devono essere spellati, tagliati a rondelle e lessati in acqua con il succo di limone per almeno 15 minuti.
Ricette con carciofi: carciofi ripieni

I carciofi ripieni di pangrattato, crescenza, pecorino e uova

Ricette con carciofi: digestivo al carciofo

Come abbiamo avuto modo di vedere, il carciofo ha spiccate proprietà digestive che lo rendono un toccasana naturale per preservare la salute del fegato e delle vie biliari. Vi proponiamo, quindi, una ricetta semplice per realizzare un delizioso amaro a base di carciofi fatto in casa che non avrà nulla da invidiare ai migliori amari e digestivi reperibili sul mercato. Vediamo come si prepara.

Ingredienti

  • 30 foglie tenere di carciofo
  • 5 gambi
  • 1 litro di alcool a 90 °
  • 700 gr di zucchero
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 l di acqua
  • la scorza di 1 limone

Preparazione. 

  • Dopo aver lavato le foglie di carciofo e ridotte a pezzetti, sfilettate i gambi e tagliateli a dadini.
  • Riponete in un barattolo a chiusura ermetica le foglie, i gambi, i chiodi di garofano, la scorza di limone e l’alcol e chiudete bene con il tappo.
  • Lasciate macerare per 15-20 giorni al buio avendo cura di agitare il barattolo almeno una volta al giorno.
  • Dopo 20 giorni versate l’acqua in un pentolino con lo zucchero e mettete a bollire su fiamma media.
  • Abbassate il fuoco non appena inizierà a sobollire, quindi lasciate cuocere per altri 10 minuti.
  • Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.
  • Mentre lo sciroppo raffredda a temperatura ambiente, filtrate il macerato con i carciofi unitelo nella pentola allo sciroppo mescolando per bene.
  • Filtrate nuovamente il liquido e trasferitelo definitivamente in un luogo fresco e buio dove potrà essere conservato per circa 3 mesi.

A fine pasto, è un vero elisir di salute e benessere!

ricette con carciofi

Ricette con carciofi: il digestivo

E per finire eccovi altre ricette a base di carciofi da non perdere:

E voi? Quali sono le vostre ricette preferite a base di carciofi? se vi va potete anche inviarcele a economygreen @ gmail.com e le pubblicheremo a vostro nome.
Eccovi altri spunti di ricette vegetariane da provare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *