Blefarite e rimedi naturali: impacchi, cibo e igiene

di Elle del 5 luglio 2015

Blefarite: ecco i rimedi naturali che aiutano a curare questo fastidioso disturbo che colpisce l’occhio.

La blefarite è un’infiammazione, acuta o cronica, del bordo ciliare della palpebra. Si presenta a qualsiasi età e tende ad essere cronica, quindi una volta affetti, c’è l’elevata probabilità che prima o poi torni a manifestarsi di nuovo.

Può interessare la parte esterna delle ciglia (blefarite anteriore) o la parte interna, a causa di problemi legati alle ghiandole di Meibomio (blefarite posteriore).

Blefarite cause

Svariati fattori possono essere all’origine di questa infiammazione e in base ad essi si distingueranno diverse forme.

Si tratta di un disturbo da non sottovalutare, perché potrebbe comportare dei seri danni alla vista; è bene quindi cercare di rivolgersi ad uno specialista di fiducia ai primi segnali infiammatori.

Ci sono vari tipi di blefarite:

  • ulcerativa: originata da un’infezione di tipo batterico da stafilococco. Sorge già dall’infanzia.
  • allergica
  • squamosa
  • iperemica, che si manifesta con occhi arrossati ed edema, ma di cui non si conoscono le cause.

Spesso l’irritazione è accompagnata da arrossamento dell’occhio, gonfiore alle palpebre, prurito e offuscamento della vista. In alcuni casi queste forme possono degenerare in congiuntivite, cheratite, (un’infiammazione a livello della cornea), orzaiolo e calazio.

Blefarite sintomi

Nonostante alcune differenze tra una forma e l’altra, tale infiammazione tende a manifestarsi con sintomi facilmente riconoscibili quali:

  • secrezioni, spesso dense e collose, che creano difficoltà ad aprire gli occhi al mattino
  • sensazione di un corpo estraneo nell’occhio
  • prurito
  • fotofobia (eccesso di sensibilità alla luce)
  • dolore
  • gonfiore
  • caduta di ciglia (raro).
blefarite rimedi

Blefarite: sintomi e rimedi naturali

Blefarite allergica

Questa forma non è associata a infezioni di alcun tipo, ma è una reazione conseguente al contatto con sostanze irritanti. Potrebbe dipendere dall’uso di trucco per gli occhi, farmaci e colliri specifici o agenti ambientali, quali fumo di sigaretta, inquinamento e così via.

Blefarite squamosa o seborroica

Questa tipologia sembra che sia correlata alla presenza di acne rosacea, dermatite seborroica o forfora. Si caratterizza per la presenza di pellicine sottili che, una volta tolte, tendono a riformarsi in breve tempo, creando fastidio agli occhi e alla vista.

Blefarite cura

Generalmente per la cura vengono prescritte pomate da applicare localmente, colliri ed eventuali farmaci antibiotici per contrastare l’infezione. Accanto a queste soluzioni si possono però associare rimedi naturali molto efficaci, che consentono di alleviare i sintomi. Andiamo a scoprire meglio quali sono.

Potrebbe interessarti: Antibiotici naturali: erbe e piante per curarsi

Blefarite rimedi naturali: impacchi e lavaggi

Tra i rimedi naturali contro la blefarite sono da preferire gli impacchi locali ed i lavaggi a base di principi attivi. Questi permettono di alleviare soprattutto la sensazione di prurito e gonfiore delle palpebre.

  • Camomilla malva: grazie alla loro potente azione lenitiva, astringente e antinfiammatoria, costituiscono delle alternative naturali per attenuare i fastidi di questo disturbo. Si possono utilizzare per la preparazione di infusi in cui imbibire una garza sterile o una compressa di cotone. Prima di applicare sugli occhi, fate sempre raffreddare a temperatura ambiente.
  • Bicarbonato: in alternativa si può ricorrere ad una soluzione fatta con 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio 1/2 litro d’acqua bollente da lasciare intiepidire. Strofinate le palpebre e le ciglia con un batuffolo di cotone imbevuto e risciacquate con acqua fresca.
Rimedi naturali per la blefarite

Rimedi naturali per la blefarite

Blefarite rimedi naturali: alimentazione

Anche l’alimentazione è un importante strumento per contrastare l’infiammazione alla base di questa patologia.

  • Nella dieta giornaliera vanno introdotti regolarmente nutrienti come le vitamine ed i sali minerali, contenuti soprattutto in alimenti come frutta biologica e verdure fresche.
  • Andrebbe, invece, limitata l’assunzione di sostanze come la caffeina, che potrebbe causare un peggioramento dell’infiammazione.
  • Anche l’assunzione diretta di integratori di omega-3, come olio di pesce o olio di semi di lino sembra di giovamento per ridurre l’infiammazione. Gli omega 3 minimizzano la predisposizione dell’organismo a stati infiammatori cronici.

Blefarite rimedi naturali: una corretta igiene

Scorrette abitudini igieniche possono portare all’insorgenza dell’infiammazione e non facilitarne il superamento, causando anche delle recidive:

  • meglio evitare di toccarsi o stropicciarsi gli occhi con le mani sporche.
  • Si consiglia di utilizzare asciugamani, federe e cosmetici personali e di non condividerli.
  • Fate attenzione all’igiene e all’idratazione dell’occhio nel caso di utilizzo di lenti a contatto, che spesso non si riescono a indossare per via del bruciore.
  • Inoltre è bene lavare accuratamente palpebre e ciglia al mattino ed alla sera con acqua tiepida.
  • Nel corso dell’infiammazione si raccomanda inoltre di non fumare e di evitare di esporsi al fumo passivo, così come di non utilizzare cosmetici sulla zona interessata.

Blefarite tempi di guarigione

Abbiamo già specificato che la blefarite è cronica, ma una corretta cura e prevenzione, come suggerito, possono diminuire drasticamente il rischio di recidive. Se questa patologia è legata ad altre condizioni, una volta risolte queste, sicuramente si scongiurerà il ritorno dell’infiammazione.

Ecco altre soluzioni e rimedi naturali per le principali problematiche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *