Rimedi naturali per le emorroidi

di Elle del 29 settembre 2015

Rimedi naturali per le emorroidi: andiamo a scoprire insieme come poter curare questo problema in maniera del tutto naturale

Le emorroidi rappresentano un disturbo piuttosto diffuso che colpisce il canale anale sia internamente che esternamente provocando prurito, arrossamento, prolasso, dolore e sanguinamento insieme alla preoccupazione e all’imbarazzo per questo corredo di sintomi.

Nel tratto finale del retto sono presenti dei cuscinetti che ‘contengono’ le feci, gonfiandosi e sgonfiandosi, tuttavia possono infiammarsi e gonfiarsi dando origine ai classici sintomi . Non si tratta quindi – come molti credono – della dilatazione delle vene emorroidali che formano delle varici. Questa patologia è invece causata dal prolasso dei tessuti di sostegno del retto che spinge verso l’esterno le emorroidi.

Si tratta di un fastidio che interessa sia gli uomini che le donne e si stima che almeno il 40% della popolazione italiana ne abbia sofferto almeno una volta nella vita.  In genere insorgono tra i 45 e i 60 anni, e la responsabilità è da attribuirsi sia ad una predisposizione genetica che a vari fattori tra cui: una grave condizione di stitichezza, la gravidanza, il fumo, lo stress, vita sedentaria, ed uno stile alimentare scorretto, inoltre l’abuso di lassativi ed una eccessiva assunzione di alcolici, peperoncini, cibi fritti e cioccolato concorrono all’insorgenza delle emorroidi.

Si possono limitare alcuni fastidi e migliorare la situazione anche con rimedi naturali.

Leggi anche:

Rimedi naturali per prevenire le emorroidi

Prevenire le emorroidi è possibile, è importante seguire una regolare attività fisica, non fumare e bere moderatamente; ci sono sport come la corsa, la marcia e la ginnastica che rafforzano la muscolatura della regione pelvica.

Anche adottare un corretto stile alimentare costituisce sia una strategia preventiva, oltre che un rimedio per evitare di aggravare la condizione delle emorroidi: occorre, infatti, favorire un’evacuazione regolare con feci non troppo dure. Pertanto l’alimentazione deve comprendere l’assunzione quotidiana di fibre e acqua che facilitino il transito intestinale e l’apporto vitaminico, in particolare del gruppo A, B, C, E, che permetta un rafforzamento delle pareti venose.

È importante, inoltre, introdurre molta frutta e verdura nella propria dieta, limitando l’assunzione di cibi raffinati, latte e derivati, insaccati, proteine di origine animale e pietanze molto speziate o piccanti; allo stesso tempo è fondamentale anche assicurare a giusta idratazione dell’organismo bevendo molta acqua.

Infine, è altrettanto importante seguire sempre una scrupolosa igiene e indossare biancheria pulita e di cotone, che fa respirare la pelle, e questo aiuterà anche nel caso di ragadi anali e fistole.

Rimedi naturali per le emorroidi

Rimedi naturali per le emorroidi

Rimedi naturali per curare le emorroidi

Ci sono comunque diversi rimedi naturali utili per contrastare i sintomi delle emorroidi. Consistono soprattutto in pomate, da preparare anche in casa, a base di ingredienti come l’aloe vera in gel, utile per le sue proprietà lenitive, antinfiammatorie e astringenti da applicare in caso di ferite aperte, l’estratto oleoso di iperico, con azione cicatrizzante e disinfettante, gli oli essenziali di cipresso e menta, che garantiscono una sorta di effetto anestetico diminuendo la sensazione di fastidio, e l’olio essenziale di limone, ideale per favorire la circolazione linfatica e venosa fluidificando il sangue e rafforzando i vasi sanguigni.

Per non aggravare la situazione, inoltre, anche se sono dolorose, è preferibile non essere troppo sedentari, non fare sforzi fisici eccessivi o stare per lungo tempo in piedi. È consigliabile, invece, fare esercizi di ginnastica dolce o camminare adottando particolare cura nell’igiene intima e nell’impiego di biancheria in tessuti permeabili come il cotone.

Immagine via shutterstock.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *