Rimedi naturali per peli incarniti

di Elle del 21 maggio 2015

Esistono numerosi rimedi naturali per peli incarniti e altri fastidiosi inconvenienti legati alla depilazione e alla rasatura, una situazione comune sia agli uomini che alle donne: vediamo quali sono.

Questo disturbo è legato all’occlusione dei pori che ostacola la fuoriuscita del pelo, il quale tenderà a crescere sotto lo strato superficiale dell’epidermide portando alla formazione di accumuli di sebo sotto forma di brufoli o di cisti nei casi più gravi. Ciò può essere causato dall’accumulo di cellule morte, soprattutto a seguito di rasatura, ovvero dall’utilizzo di indumenti troppo aderenti, che occludono i pori.

Esistono rimedi naturali con cui si può contrastare questa problematica evitando conseguenze più gravi.

Come prevenire i peli incarniti

Innanzitutto occorre fare attenzione alla fase di depilazione o rasatura, momenti preliminari che possono condurre alla formazione dei peli incarniti: una rasatura non adeguata o la mancata pulizia dei pori dopo il trattamento possono essere le cause più comuni su cui agire.

Nell’uso del rasoio, ad esempio, è bene individuare la corretta direzione del taglio ed evitare di tendere la pelle con la mano poiché ciò potrebbe comportare la crescita di peli molto acuminati. Nel caso della depilazione femminile con ceretta, invece, bisogna aver cura di pulire i pori dopo il trattamento per evitare l’occlusione del poro da parte di cellule morte o agenti esterni.

SCOPRI ANCHE: Come fare un dopobarba naturale ed ecologico

Meglio prevenire allora la formazione di questi antipatici peli sottopelle preparando l’epidermide con trattamenti esfolianti e curando la direzione del taglio senza andare contropelo.

peli incarniti

Attenzione alla rasatura: è una delle principali cause dei peli incarniti

Peli incarniti, i rimedi fai-da-te

Nel caso di peli incarniti di lieve entità, su cui non si siano formate pustole che richiedano il parere di un esperto, è possibile risolvere attraverso metodo naturali fai-da-te.

Un primo passaggio consiste nella necessaria rimozione fisica del pelo aiutandosi con l’uso di pinzette opportunamente sterilizzate con cui rompere lo strato superficiale della pelle e favorire l’estrazione del pelo facendo attenzione a non farlo spezzare; è preferibile disinfettare poi l’area, dopo averla pulita dai residui di sebo, con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata.

Potrebbe piacerti: Rimedi naturali per la pelle secca

Per favorire un’idonea fuoriuscita dei peli senza che si formino sottopelle è bene adottare l’abitudine di trattare le zone del corpo depilate con degli scrub a base di ingredienti naturali per esercitare una ridotta azione abrasiva in grado di eliminare le cellule morte più superficiali.

Il sale, ottimo esfoliante, o lo zucchero bianco, noto ingrediente per uno scrub d’emergenza, ad esempio, sono due ingredienti di uso domestico che possono essere reperiti con facilità per un trattamento esfoliante d’emergenza.

SPECIALE: Unghie incarnite, cause e rimedi al naturale

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

*