Rinforzare le unghie con metodi naturali

di Alessia del 20 maggio 2015

Sapete che si possono rinforzare le unghie con prodotti e soluzioni tutte naturali e soprattutto attraverso la dieta? Leggete qui!

Le mani sono un po’ il nostro bigliettino da visita: una mano ben curata è sinonimo di pulizia, cura di sé ma soprattutto salute; allora diventa importante conoscere bene come rinforzare le unghie e renderle  più lucenti, perché uno dei problemi con cui le donne devono fare i conti è quello delle unghie fragili. Pensate che ben 9 donne su 10 ne soffrono.

Ma cos’è che rende le nostre unghie così deboli da spezzarsi o sfaldarsi?

Alcune malattie più o meno gravi (come l’anoressia, l’ipertiroidismo o la sindrome di Turner) che si possono individuare assieme al medico, ma anche la tendenza a mangiarsi le unghie (onicofagia) per combattere lo stress, così come sessioni ripetute e mal fatte di manicure e pedicure, e non da ultimo, l’utilizzo continuo di smalti e unghie finte, tutti questi fattori concorrono a rendere le unghie fragili.

Tuttavia unghie morbide, che tendono a sfaldarsi, squamate e con poco elastiche, spesso sono la spia di una carenza di nutrienti e possono essere curate grazie all’alimentazione. 

La dieta per rinforzare le unghie

Una delle prime cosa da sapere, per rinforzare le unghie fragili, e specialmente se non si vogliono utilizzare prodotti chimici,  è che seguire una dieta povera di calcio, zinco e ferro ci rende più esposti al rischio, per cui bisogna assicurarsi ogni giorno la giusta dose di vitamine e sali minerali. Anche la careza di vitamine A e B, B12 provocano fragilità.

La carenza di calcio porta a unghie troppo morbide e deboli. Per assumere più calcio fate il pieno di verdura e ortaggi (come lattuga, broccoli, pomodori, peperoni), ma anche albicocche e agrumi. Il calcio nei latticini e nel pesce, mentre le proteine nelle uova e nei latticini. E sappiate che otre a rinforzare le unghie, questa alimentazione aiuta a rendere più brillanti e sani anche i capelli.

Macchie e fragilità poi possono essere anche sintomo di poche proteine, quindi dovete ricorrere a una dieta più varie che vi permetta di assumerle tutte. In particolare la vitamina H e lo zinco, responsabili della cheratina. Le troverete nel tuorlo e nel pesce.

Se la carenza di queste sostanze è particolarmente evidente, allora è consigliato assumere integratori specifici a base di zinco, biotina, cistina, vitamina B5 e B6.

Macchie bianche sulle unghie

Assieme al calcio ci può essere carenza di ferro, questo provoca le antiestetiche macchie bianche. Cereali integrali, germe di grano e lievito di birra vi aiuteranno invece a rimuovere quelle fastidiose macchie bianche.

Il ferro invece abbonda nelle carni rosse, nel pollame, nel pesce e nelle verdure a foglia verde.

Se ti interessa, leggi anche:

Metodi naturali per rinforzare le unghie

Una buona regola è sicuramente quella di indossare guanti protettivi quando si entra in contatto con prodotti detergenti o quando si svolgono lavori a casa. Se amate le unghie lunghe, allora il rischio di subire traumi nella giornata aumenta esponenzialmente, per cui sarà facile spezzarle o sfaldarle.

Sconsigliato l’utilizzo delle forbicine per la manicure: ricorrete al classico taglia unghie, ma se notate che sono troppo fragili è meglio intervenire con una lima.

Attenzione pure alle cuticole che aumentano la possibilità di contrarre infezioni e quindi di indebolire l’unghia. Per eliminarle basta immergere le mani in una bacinella di acqua calda per farle ammorbidire e poi toglierle ricorrendo ad un bastoncino in legno d’arancio. In commercio sono disponibili anche degli scrub specifici.

Per chi desidera invece cimentarsi con rimedi naturali e casalinghi ecco un elenco di spunti per rinforzare e prevenire rotture:

Impacchi con olio e limone: mescolate in una ciotola 2 cucchiai di olio e 1 di limone e immergete le mani tutti i giorni per 1 mese oppure imbevete un batuffolo di cotone e passatelo sull’unghia.

Potete rinforzare le unghie con  impacchi di limone e olio d'oliva

Potete rinforzare le unghie con impacchi di limone e olio d’oliva

Impacchi con olio, limone, yogurt e latte: al precedente composto di limone e olio aggiungete 3 cucchiai di yogurt e 1 di latte e lasciate in posa per almeno 20 minuti, poi risciacquate con cura.

Aglio: tagliate in due l’aglio e strofinatelo su ogni unghia almeno 1 o 2 volte alla settimana. Se non sopportate l’odore, tritatelo con un frullatore e poi mescolatelo con lo smalto. Dopo una settimana lo smalto avrà assorbito tutte le sue proprietà e sarà pronto per essere steso.

Burro di karité: mescolate 2 cucchiaini di burro di karité insieme a 1 cucchiaino di olio di ricino, 1 di olio di oliva e 20 gocce di olio essenziale al limone. Fatelo scaldare per qualche minuto al microonde e poi chiudetelo in un vasetto. Applicato tutte le sere darà subito grandi benefici.

Olio rinforzante: unite 2 tuorli d’uovo, 3 cucchiaini di zucchero, 1 di miele e 1 pizzico di sale. Mescolate il tutto e stendete come un normale smalto.

Un ultimo consiglio è quello di lasciare respirare le vostre unghie per almeno 12/24 ore senza smalti colorati. Evitate di mordicchiare le unghie e di staccare le pellicine e ricordatevi sempre di utilizzare gel o smalti protettivi prima di stendere il vostro smalto preferito. Se proprio volete, ricorrete a volte a smalti trasparenti indurenti.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *