Ristoranti sostenibili, è possibile?

di Elle del 15 maggio 2014

Quando si parla di un ristoranti sostenibili si intende un approccio alla gestione della ristorazione che possa limitare gli effetti negativi sull’ambiente aumentando al contempo i benefici a livello socio-economico.

Pochi ma sapienti accorgimenti possono permettere di favorire l’eco-sostenibilità anche in questo settore: per esempio, offrire acqua di rubinetto al posto della ben più impattante acqua minerale, proporre menù vegetariani o vegani non in esclusiva ma in alternativa a menù tradizionali, magari con alimenti provenienti dall’agricoltura biologica, privilegiando ingredienti locali e a km zero.

LEGGI ANCHE:

Anche l’utilizzo di posate e tovaglie usa-e-getta e l’adozione di detergenti e detersivi ecologici per la pulizia dei piatti e degli ambienti sono opzioni che possono consentire di rendere i ristoranti sostenibili.

Un ruolo significativo nel rendere un ristorante sostenibile è anche la lotta allo spreco dei cibi, che va combattuta anche – anzi di più – nelle strutture implicate nella distribuzione di grandi quantità giornaliere di alimenti, come mense e ristoranti. Proprio perché più efficace.

Quindi, è importante sostenere e promuovere la possibilità da parte dei clienti di portarsi il doggy bag a casa con gli avanzi, accordarsi con associazioni per il ritiro e i riutilizzo del cibo, da donare a chi ne ha realmente bisogno.

Questi accorgimenti poi, oltre a rendere la struttura più compatibile con l’ambiente, permettono anche una riduzione dei costi di gestione,garantendo ai clienti un servizio ottimale a prezzi concorrenziali.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *