Roma costruisce in legno

di Claudio Riccardi del 21 ottobre 2013

Un edificio di 5 piani, per totali 32 appartamenti, interamente in legno, ha iniziato a prendere forma all’Infernetto. E’ il primo edificio multipiano realizzato in questo materiale a Roma. Segno dei tempi che cambiano, delle tecniche costruttive che cambiano,  dei materiali che si fanno più amici dell’ambiente.

Costruire in maniera ecosostenibile, per città più vivibili: questo il mantra che ha guidato lo sviluppo del progetto, un progetto che serba motivi d’interesse anche per le  performance garantite dal punto di vista della resistenza al fuoco, dell’antisismicità, dell’acustica, del risparmio energetico e del comfort abitativo.

LO SAPEVI? In Sardegna c’è un distretto dedicato alla bioedilizia

Una sfida che a Roma come in altre realtà italiane progettisti e costruttori stanno cogliendo e dovranno cogliere per penetrare un mercato sempre più consapevole, attento e sensibile al benessere abitativo e al green building.

E poi un occhio alla contingenza economica. In un periodo di grande difficoltà per il settore edile, quello delle costruzioni in legno rappresenta l’unico mercato in crescita, con previsioni di incremento, entro il 2015, pari a +50% per l’edilizia residenziale e +70% per l’edilizia non residenziale (ospedali, scolastica, capannoni, uffici).

Sullo stesso argomento, leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *