Scegliere la mobilità eco-sostenibile: è arrivato il momento giusto

by Rossella on 23 maggio 2016

Trovare il modo per spostarsi riducendo i consumi e inquinando di meno è una priorità per tante persone ed è un dovere morale verso le future generazioni.

Il mondo moderno è  infatti fortemente condizionato sia dal costo dei carburanti tradizionali, sia dalla inarrestabile crescita dei livelli di inquinamento, e la ricerca di una mobilità alternativa e meno impattante verso l’ambiente è un obiettivo fondamentale per chi ha a cuore la sostenibilità della propria vita. 

Il progresso tecnologico trasforma sempre di più la mobilità sostenibile in una realtà a portata di mano, anche in molti dei centri urbani italiani: muoversi utilizzando mezzi pubblici funzionali e poco inquinanti, mezzi di locomozione alternativi come biciclette elettriche o il car sharing è adesso possibile, senza perdere molto in comfort o efficienza.

Ma a volte può essere comunque difficile. Se si devono coprire grandi distanze o ci si trova in luoghi in cui i mezzi pubblici sono pochi e inefficienti non è così scontato ricorrere alla condivisione dell’auto, alla bici o a mezzi di trasporto pubblico. Pensiamo a chi fa il pendolare o vive in campagna o in un piccolo centro dove i collegamenti sono pochi e deve affidarsi all’auto per i suoi spostamenti quotidiani.

Sebbene la bici e il treno o l’autobus siano i metodi più green, è comunque possibile scegliere una mobilità più eco-sostenibile anche utilizzando l’auto. Ma dipende da che auto.

Le moderne auto con carburanti meno inquinanti e meno costosi come GPL e metano,  e quelle con motorizzazioni ibride ed elettriche, si rivelano anche degli autentici gioielli hi-tech, altamente performanti e decisamente piacevoli da guidare. Queste vetture sono meno dispendiose e inquinanti di quelle diesel e a benzina, e la scelta di nuovi modelli è sempre più vasta con prezzi interessanti anche grazie agli incentivi.

auto elettriche

Scegliere la mobilità eco-sostenibile: è arrivato il momento giusto per comprare un auto elettrica o a metano

Le aziende automobilistiche cominciano a  credono allo sviluppo di questo segmento di mercato e stanno presentando sui mercati sempre più modelli. Il consumatore attento alla salute della Terra e al risparmio sul medio e lungo periodo sceglie questo tipo di auto per i suoi spostamenti.

Scoprite il nostro listino completo delle auto elettriche 2016

Chi vuole garantirsi i vantaggi assicurati dalla mobilità eco-sostenibile, ma non ha la possibilità o la volontà di puntare sul nuovo, può decidere di cedere la propria auto usata più inquinante, traendo il massimo profitto dalla sua vendita, per orientarsi verso l’acquisto di una auto più ‘moderna’ che sia più sostenibile. Ci si può rivolgere a dei professionisti del settore acquisto auto usate, così che la procedura non subisca rallentamenti e in poche ore si possa essere già pronti per pensare solo ad un uovo acquisto.

tesla

Chi vuole i vantaggi di un’auto elettrica può vendere la propria auto usata più inquinante, traendo il massimo profitto!

Un rapporto firmato Bloomberg Finance prevede che nel prossimo decennio il passaggio alle energie alternative e in particolar modo alle motorizzazioni elettriche sarà quasi del tutto definitivo, a discapito delle auto a benzina e gasolio che perderanno sempre di più il loro valore commerciale. Superate le prime esitazioni  nei confronti di una tecnologia del tutto nuova ed esaminato con attenzione le statistiche che dimostrano che una citycar elettrica consenta di percorrere 100 km spendendo meno di 3 euro, l’attenzione degli automobilisti italiani si sta sempre più concentrando sul settore.

Un altro listino… per le Auto a metano del 2016

Aiutata anche dai prezzi di listino dell’elettrico e ibrido, che stanno subendo un forte calo ed entro dieci anni diventeranno vantaggiosi rispetto a quelli delle vetture dai tradizionali carburanti. Tutte le principali case automobilistiche stanno investendo concretamente nei motori elettrici, i quali sono una delle scommesse vinte dalla nuova generazione.

Con un’autonomia che viaggia attorno ai 130-150 km, le piccole alimentate ad elettricità coprono senza dubbio le esigenze di spostamento quotidiano di un utilizzatore medio: in città sono attorno ai 40 chilometri giornalieri. Parallelamente, i servizi dedicati ai possessori di automobili elettriche o alimentate a metano aumenteranno in maniera capillare, per assicurare la massima facilità di manutenzione e rifornimento.

Questo significa città meno inquinate, più silenziose e vivibili.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *