Sei triste? Vai a vivere nel verde di un parco

di Erika Facciolla del 1 aprile 2014

I pochi spazi per vivere nel verde urbano, dove i bambini possano correre e socializzare e gli adulti rilassarsi con una paseggiata, sono una vera ricchezza per la nostra società, sempre più soggetta a stress derivante dal troppo tempo che si trascorre in aree costituite solo da edifici in cemento.

Il fatto che la natura, specialmente negli ambienti urbani, generi dei benefici per la nostra salute fisica e mentale è stato scientificamente provato da una ricerca condotta nel Regno Unito su un campione di 1.000 persone che si sono trasferite in una nuova abitazione.

LEGGI ANCHE: Uno studio lega il successo scolastico al verde urbano

La ricerca, effettuata dalla Scuola di Medicina dell’Università di Exeter ha riguardato lo studio della salute mentale di queste persone in relazione al loro trasferimento, con un’attenzione al fatto se le case fossero ubicate vicino a zone verdi urbane oppure no.

Dalla ricerca è emerso che effettivamente il benessere mentale di chi era andato a  vivere nel verde di parchi, giardini ed aree  ricche di vegetazione era migliorato: rispetto ad altri cambiamenti, questo beneficio risultava essere di lunga durata, fino a 3 anni dopo il cambiamento di residenza.

LO SAPEVI? Il verde urbano produce sensazioni piacevoli simili allo sposarsi e trovare lavoro!

È risaputo, ormai, che per combattere lo stress una bella passeggiata all’aria aperta fa sempre bene; la natura dunque è parte integrante del nostro benessere psico-fisico, se ci pensate anche in ufficio, dove la maggior parte del nostro tempo lo passiamo davanti ad un computer, anche solo il fatto di poter vedere fuori dalla finestra un piccolo prato o un albero ci mette di buon umore.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *